Hockey
09.11.2019 - 15:380
Aggiornamento : 10.11.2019 - 15:13

Adesso la Svizzera può provare a vincere

Dopo gli slovacchi la Nazionale batte pure i tedeschi, e domani mattina a Krefeld va in pista per il titolo. In gol Fazzini, Rod e il matchwinner Suter

Prima la caparbietà di Rod, che con insistenza recupera un disco dietro la propria porta, lanciando poi l'imperturbabile Pius Suter che infila Treutle per il gol partita, all'ultimissimo secondo (!) dei prolungamento. Così la Svizzera si lascia alle spalle pure la Germania, dopo aver già battuto la Slovacchia giovedì pomeriggio, al debutto nell'edizione 2019 della Deutschland Cup, il torneo internazionale d'autunno che ora i rossocrociati di Patrick Fischer sanno di poter vincere. A patto di sconfiggere domani mattina una giovanissima Russia (ore 11, diretta su MySports) nell'ultimissimo impegno sul ghiaccio di Krefeld.

Già autore del provvisorio 1-2 al 42', Pius Suter chiude così il pomeriggio con una doppieta. Mentre le altre reti elvetiche portano la firma di capitan Noah Rod (suo l'1-1 al 33') e dell'attaccante ticinese Luca Fazzini, autore del punto del 3-3 che a 8' dal termine permette ai rossocrociati di pareggiare infine i conti, e giocarsi così il successo nell'appendice di cinque minuti supplementari. Dove, appunto, decide tutto il sangue freddo del ventitreenne attaccante degli Zsc Lions Pius Suter.

Tags
svizzera
suter
rod
mattina
krefeld
domani mattina
gol
fazzini
pius suter
pius
© Regiopress, All rights reserved