Ti-Press
Hockey
26.01.2019 - 22:050
Aggiornamento 27.01.2019 - 15:36

Ambrì, è un'occasione sprecata

Alla Valascia passa lo Zurigo di Del Curto: biancoblù battuti 1-3

I primi 20 minuti regalano una rete per parte. La prima la segna lo Zurigo campione, che capitalizza la prima penalità della serata (di Dotti) per trafiggere Conz. Se ne incarica Geering, che corona così nel migliore dei modi un’azione imbastita dal duo Hollenstein-Bodenmann. Ci impiega un po’ invece l’Ambrì Piotta a crearsi la sua prima occasione, ma quando ci riesce, ancora con Dotti, l’inerzia della partita cambia, e arriva anche il pareggio, firmato da Kubalik. Nel finale del primo tempo Prassl devia un disco alle spalle di Conz, ma la rete viene annullata per bastone alto. Nel secondo tempo l’Ambrì Piotta pasticcia un po’ troppo a centropista, e gli ospiti ne approfittano per guadagnarsi il secondo vantaggio della serata, ancora con il loro capitano. Poi, nel finale, D’Agostini rischia la clamorosa autorete in situazione di penalità differita: fortuna vuole che il suo appoggio a ritroso finisca a lato di qualche centimetro dalla porta lasciata incustodita da Conz. Nel terzo tempo l’Ambrì prova a raddrizzare la partita, ma la difesa dello Zurigo sembra un muro invalicabile. E infatti resiste agli attacchi biancoblù. Poi, con Conz in panchina per far poato a un sesto uomo di movimento, Pettersson segna la rete del definitivo 1-3.

Tags
ambrì
conz
zurigo
tempo
rete
occasione
© Regiopress, All rights reserved