Ti-Press
Hockey
12.04.2018 - 22:410
Aggiornamento 13.04.2018 - 13:03

Il ruggito di Künzle gela la Resega

Niente da fare per il Lugano: allo Zurigo basta una rete nel periodo centrale per decidere gara 1 della finale

Uno a zero per lo Zurigo. Nella partita della Resega e nel la serie di questa finale contro il Lugano. Si inizia con un successo dei Lions, in una partita che propone molta tattica, parecchie emozioni ma, appunto, una sola rete. Per fare decollare gara 1 di questa finale ci vogliono 34 minuti e 13 secondi. È infatti a quel punto che lo 0-0 iniziale si sblocca, per merito della rete di Mike Künzle, decretando anche la fine della lunga fase di reciproco studio. L’entrata in materia infatti è piuttosto circospetta, con due squadre che provano sì qualche punzecchiata all’avversario, ma che cercano prima di tutto di non scoprirsi eccessivamente, Sul fronte Lugano le migliori opportunità dei primi 20 minuti se le procura Hofmann, che in un paio di occasioni va a saggiare i riflessi di Flüeler. Che però si fa trovare sempre pronto quando viene chiamato in causa. Lo Zurigo comunque non sta nemmeno lui a guardare, mettendo sotto pressione la retroguardia bianconera. Soprattutto quando, a cavallo tra la prima pausa e i primi minuti del secondo tempo si ritrova due volte con l’uomo in più. Ma anche in quelle circostanze lo 0-0 iniziale persiste. Fino, appunto, al 34’13”, quando il numero 73 dei Lions in mischia riesce a insaccare il disco che porta in vantaggio i suoi, gelando la Resega. Il Lugano accusa il colpo e per qualche minuto viene schiacciato nel proprio settore difensivo, arrischiando pure di incassare una seconda rete. A fil di seconda sirena Sanguinetti si ritrova però un’ottima occasione per pareggiare, ma il difensore numero 77 del Lugano, con la porta praticamente sguarnita manca l’impatto col disco. Nel terzo tempo i ranghi dello Zurigo si fanno maledettamente stretti per gli uomini di Ireland, che faticano parecchio a imbastire qualcosa di davvero pericoloso. Ci provano allora con qualche iniziativa personale, come quella di Bertaggia, che al 48’ si lancia verso Flüeler. Quest’ultimo sventa la minaccia ma respinge avanti il disco, che però non aggancia Cunti. Passa il tempo ma quello 0-1 sembra non volersene andare dal tabellone, nonostante nel finale il Lugano moltiplica gli sforzi per pervenire al pareggio. Ireland, a un minuto e mezzo dal 60’, toglie anche Merzlikins per gettare nella mischia un sesto uomo di movimento, chiamando anche a raccolta i suoi con il timeout. Ma nemmeno così il Lugano riesce a pervenire al pareggio. E così i Lions vincono il primo round di questa finale espugnando la Resega. Secondo atto sabato all’Hallenstadion.

Tags
lugano
finale
resega
zurigo
rete
lions
disco
minuti
tempo
künzle
© Regiopress, All rights reserved