CALCIO

Se n’è andato George Cohen, uno degli eroi del 1966

Il difensore del Fulham e della Nazionale inglese che conquistò il Mondiale a Wembley è deceduto all’età di 83 anni

23 dicembre 2022
|

La Nazionale inglese campione del mondo nel 1966 a Wembley perde un altro pezzo. È infatti deceduto, all’età di 83 anni, George Cohen, leggenda del Fulham e vicecapitano nella Coppa del mondo giocata in casa. "Tutti all’interno del Fulham sono profondamente rattristati dalla scomparsa di uno dei più grandi giocatori – e gentleman – del club, George Cohen" ha scritto il club londinese sulla sua pagina in internet. Il difensore, che in carriera ha totalizzato 37 selezioni, aveva giocato tutte le partite dell’epopea mondiale dei Tre Leoni.

Cohen ha vestito una sola maglia, quella del Fulham, scendendo in campo 459 volte per i Cottagers tra il 1956 e il 1969. A mettere fine alla sua carriera, un infortunio a un ginocchio quando aveva appena 29 anni. Nell’ottobre 2016 il Fulham gli aveva dedicato una statua, posizionata all’esterno dello stadio di Craven Cottage. Dell’undici di partenza che ha conquistato la Coppa del mondo (ai tempi non erano consentite le sostituzioni) rimangono in vita soltanto Geoff Hurst (81 anni), autore di una tripletta nella finale con la Germania (record eguagliato una settimana fa da Mbappé contro l’Argentina) e Bobby Charlton (85 anni).

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE