CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
5 min

La Svizzera sfida la Germania con un Wawrinka nel motore

Coppa Davis, da venerdì a domenica a Treviri affronta la squadra del campione olimpico Alexander Zverev
Altri sport
1 ora

Tom Brady annuncia il ritiro

L’uomo dei record, 45 anni, ha detto in un video che lascerà il football ‘per davvero’
Hockey
1 ora

Ecco i 25 convocati di Fischer per i Beijer Hockey Games

Si gioca a Zurigo e Malmö, con Fora, Mirco e Marco Müller, Thürkauf, Heim, Eggenberger e Bichsel
Calcio
3 ore

Non valido il contratto di Ziyech al Psg

I documenti relativi al trasferimento dal Chelsea sono giunti fuori tempo massimo alla Lega francese di calcio
Hockey
10 ore

L’hockey stravagante di Sankt Moritz ’48

75 anni fa, al termine di una lunga pausa forzata, per ospitare i primi Giochi dopo la pace ritrovata furono scelte la Svizzera e le nevi engadinesi
il dopopartita
16 ore

L’Ambrì espugna Zugo ‘con la testa e con la lotta’

Uno spunto di Heed dopo 14" di overtime regala la decima vittoria da due punti ai suoi. Pestoni: ‘Ora sottovalutare l’Ajoie sarebbe un errore gigantesco’.
IL DOPOPARTITA
16 ore

Lugano in bianco in un martedì nero. ‘Questione di feeling’

Cinque schiaffi nel primo tempo, triste primato di una partita che si spegne subito. Gianinazzi ‘Probabilmente, un domani gestirei la cosa diversamente’
Altri sport
16 ore

Hockey su prato, Lugano promosso in Serie B Indoor

Decisivi i due successi ottenuti contro Grasshopper e Berna al torneo finale di Prima Lega a Zurigo
Hockey
18 ore

Tim Heed regala due punti d’oro all’Ambrì Piotta

Ottima prestazione dei leventinesi a Zugo: la sfida ha premiato la truppa di Cereda, vittoriosa 3-2 dopo l’overtime
CALCIO
20.11.2022 - 14:15
Aggiornamento: 21:49

Sul campo vince, i problemi restano nella stanza dei bottoni

Il Chiasso supera il Breitenrain al Riva IV, ma il futuro del club rimane incerto. Gentile: ‘Non è facile, ma noi facciamo il nostro lavoro’

di Emiliano Rossi
sul-campo-vince-i-problemi-restano-nella-stanza-dei-bottoni

Fuochi d’artificio al Riva IV: una festa di addio, anche se nessuno riesce a dire quella parola? Il Chiasso rischia il fallimento, uno spettro via via più presente col passare delle settimane. Il revisore dei conti ha portato i libri in tribunale, per cui il tempo stringe. Ci sono due gruppi interessati, uno locale e uno estero con una sede in Svizzera, ma se vogliono veramente mettere una pezza alla situazione rossoblù lo devono fare nelle prossime ore, nel tempo che verrà concesso. La squadra, per intanto, va avanti e vuole mettercela tutta sul campo. Lo ha dimostrato ancora contro il Breteinrain, battuto 2-1.

«Non è facile, non posso negarlo», confessa capitan Gentile a fine gara, mentre Anelli, spesso contestato, va sotto la curva dove gli ultrà cantano "il Chiasso siamo noi". «Navighiamo a vista, ci siamo detti che dobbiamo fare il nostro lavoro fino alla fine, quello in campo. Siamo uniti e la vittoria di oggi lo dimostra ancora una volta. Stringiamo i denti sino alla fine e poi tireremo le somme. Lunedì? Saremo qui ad allenarci, sarebbe da stupidi mollare ora e vedere poi la situazione risolversi, vanificando il lavoro svolto da luglio». I calciatori hanno chiesto un incontro alla società, avvenuto il giorno stesso dell’assemblea, cosa è stato riferito? «Ci hanno chiesto di non mollare e di continuare a lavorare. Stanno cercando una soluzione».

Parlando di calcio giocato, che purtroppo da settimane non è più il primo pensiero dei tifosi nonostante il bel torneo dei ragazzi di Tirapelle, Gentile definisce la sua una compagine «fastidiosa. Siamo battaglieri e puntiamo più sulla cosiddetta garra che sul bel gioco o sul tiki-taka: un modo di fare che può dividere, lo sappiamo».

Pronti via e il Breteinrain ha mostrato di non essere venuto in visita di cortesia, facendo tremare Mitrovic con un tiro a lato. Ma già al 3’ proprio Gentile ha sbloccato la sfida per i rossoblù, con una conclusione dal limite. Partita dunque subito messa sui binari giusti, dopo lo spavento iniziale. I padroni di casa hanno avuto altre due occasioni, rischiando però nella seconda metà del primo tempo di subire il pari da un avversario vivo e frizzante. Anche nella ripresa gli ospiti hanno provato a prendere le redini della contesa, andando vicinissimi al pari dopo pochi minuti con Konopek (che aveva sciupato pure l’occasione nel primo tempo). A siglare ancora una rete è stato però Nivokazi, caparbio a insistere sull’azione sino a battere Hornung. Finita? No, perché il Breteinrain ha avuto ancora il tempo di accorciare, senza poi però impegnare più Mitrovic nel finale.

Chiasso-Breteinran (1-0) 2-1

Reti: 3’ Gentile 1-0. 82’ Nivokazi 2-0. 84’ Chatton 2-1

Chiasso: Mitrovic; Pani, Onkony, Anelli; Stefanovic (88’ Martorana), Perissinotto (52’ Nivokazi), Kamè, Mattei; Gentile; Ronchetti (63’ Said), Manicone.

Note: 230 spettatori. Ammoniti: 38’ Anelli, 44’ Rodriguez (preparatore fisico), 50’ Manicone, 70’ Nivokazi, 77’ Ajeti, 77’ Bachofner (vice allenatore Breitenrain).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved