Inter
1
Milan
0
2. tempo
(1-0)
Ginevra
3
Friborgo
4
3. tempo
(1-3 : 0-0 : 2-1)
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
IL DOPOPARTITA
1 ora

A Lugano era pazienza, adesso è competizione

I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
2 ore

Sam, domenica di festa condita da un successo

Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
3 ore

Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano

Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
Hockey
3 ore

A Zurigo l’Ambrì vince la battaglia dei nervi

I biancoblù ottengono la vittoria all’overtime dopo un match poco spettacolare ma comunque giocato con buona solidità difensiva. Decide tutto Chlapik
CICLOCROSS
4 ore

Van der Poel batte Van Aert e torna campione del mondo

A Hoogerheide, l’olandese vince l’eterno duello con il rivale belga e conquista il suo quinto titolo, succedendo nell’albo d’oro al britannico Pidcock
Calcio
5 ore

Bellinzona ancora senza identità

I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
SCI NORDICO
7 ore

Nadine Fähndrich brilla sulle nevi di Dobbiaco

La lucernese, eliminata venerdì nella semifinale dello sprint, sabato ha colto il quarto posto nella 10 km skating
SCI NORDICO
7 ore

Trionfo di Alessandro Vanzetti in Val Bedretto

L’esponente del Simano vince il tradizionale concorso del Pizzo Rotondo, mentre fra le donne ottimo secondo posto per Natascia Leonardi
Hockey
1 gior

Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten

Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
CALCIO
06.11.2022 - 18:27
Aggiornamento: 20:08

Buona la prima del trittico zurighese

Il Lugano supera i campioni svizzeri con le reti di Steffen e Aliseda. Prima della pausa a Cornaredo atteso due volte il Winterthur (mercoledì in Coppa)

buona-la-prima-del-trittico-zurighese

Il Lugano supera il primo dei tre ostacoli zurighesi ancora sulla sua strada prima della pausa dedicata ai Mondiali. A Cornaredo i bianconeri battono lo Zurigo con reti di Steffen e Aliseda, una per tempo.

Dopo un inizio nel quale lo Zurigo ha cercato il possesso palla, la prima occasione vera capita sui piedi di Mahou che da fuori area con una gran conclusione centra in pieno la traversata (5’). Il vantaggio del Lugano non impiega molto ad arrivare. Al 12’ una palla recuperata a centrocampo crea un due contro uno: Babic serve in profondità Steffen che si allarga per evitare l’uscita di Brecher e insacca in diagonale. Al 31’ clamorosa occasione sui piedi di Babic, servito da un traversone rasoterra di Steffen: l’attaccante, solo davanti a Brecher, apre però troppo il piatto destro e spedisce al lato.

Lo Zurigo prova a reagire, ma non crea vere opportunità. Al 35’ Mai frappone il corpo tra Saipi e una conclusione potenzialmente pericolosa di Okita. Prima della pausa il Lugano punge ancora: dapprima con una conclusione di Babic da dentro l’area con la palla che scheggia la traversa, poi con un colpo di testa di Sabbatini (45’) che cerca l’angolino ma spedisce al lato.

La ripresa inizia con un brivido: Hajrizi serve inavvertitamente palla a Guerrero che conclude di poco alto sopra la traversa. Insiste lo Zurigo con un pressing alto che mette in difficoltà l’uscita palla dei bianconeri. Al 53’ ci prova da fuori anche Viunnyck, Saipi risponde presente e mette in corner. Al 61’ bella ripartenza del Lugano con Steffen che va al tiro, respinge a terra Brecher e nessuno è pronto al tap-in.

Al 72’ Arigoni è bravissimo a crederci su un pallone un po’ lungo servitogli da Sabbatini: il difensore lo tiene in campo proprio sulla linea di fondo e lo mette in mezzo, dove Aliseda lo gira in porta per il 2-0. Al 78’ Katic e Mahou dopo un contrasto aereo si affrontano faccia a faccia: il direttore di gara, che nella ripresa fatica a tenere in mano la sfida (otto gialli e un rosso in 45’), ammonisce entrambi, con la conseguenza che il bianconero, già sanzionato al 58’, finisce in anticipo sotto la doccia. Nei minuti finali gli ospiti provano a mettere sotto pressione la difesa bianconera, ma i padroni di casa si chiudono bene e non corrono particolari pericoli. Archiviata con successo la pratica Zurigo, restano le due sfide contro il Winterthur, ultimi impegni agonistici del 2022.

Lugano - Zurigo (1-0) 2-0

Reti: 12’ Steffen 1-0. 72’ Aliseda 2-0

Lugano: Sapi; Arigoni, Mai, Daprelà (46’ Hajrizi), Hajdari; Sabbatini, Doumbia; Steffen (83’ Macek), Bottani (63’ Bislimi), Mahou; Babic (63’ Aliseda; 90’ Belhadj)

Zurigo: Brecher; Kamberi, Katic, Aliti; Boranijasevic, Hornschuh (81’ Mets), Seleanes (46’ Krasniqi), Marchesano (46’ Santini), Guerrero; Okita (46’ Viunnyck), Tosin

Arbitro: Wolfensberger

Note: 3’560 spettatori. Lugano privo di Valenzuela (squalificato), Facchinetti e Celar (infortunati). Espulso al 78’ Mahou (doppio ammonimento)Ammoniti: 24’ Mai. 28’ Selenaes. 43’ Marchesano. 47’ Santini. 48’ Hajdari. 58’ Mahou. 59’ Babic. 73’ Brecher. 78’ Katic. 88’ Saipi. 88’ Aliti

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved