CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Qatar 2022
1 ora

Storico ma inutile successo del Camerun sul Brasile

Gli africani, nel finale di partita, trovano con Aboubakar il gol per battere la formazione delle riserve verdeoro
QATAR 2022
2 ore

Shaqiri, Embolo, Freuler, la Svizzera è agli ottavi

Superata la Serbia al termine di una partita ricca di emozioni. Rossocrociati superiori all’avversario, prestazione eccellente
Sci
2 ore

Lake Louise, Sofia Goggia e un sorriso al fotofinish

Nella prima libera femminile della stagione l’italiana batte per 4 centesimi Suter e per 6 l’austriaca Hütter. Lara è 18esima: ‘Domani ci riprovo’
QATAR 2022
5 ore

Svizzera affronta la Serbia senza Sommer ed Elvedi

I due ancora alle prese con un attacco influenzale. Saranno sostituiti da Gregor Kobel tra i pali e da Fabian Schär in difesa. Shaqiri in campo da subito
Qatar 2022
5 ore

La Corea sconfigge il Portogallo B e va agli ottavi

I sudcoreani rimontano la rete iniziale lusitana, ribaltano il risultato e, grazie al maggior numeri di gol segnati, superano l’Uruguay
QATAR 2022
5 ore

Questione di millimetri, il gol del Giappone era valido

La Fifa precisa che la rete con la quale i nipponici hanno sconfitto la Spagna era regolare, siccome la proiezione della sfera toccava la linea di fondo
Qatar 2022
6 ore

L’Uruguay batte il Ghana 2-0, ma non basta

La sconfitta del Portogallo contro la Corea permette agli asiatici di superare la Celeste a livello di gol segnati
Hockey
6 ore

Fatton senza ghiaccio per sei, otto settimane

Prestato allo Zugo a metà novembre, il ventunenne portiere del Lugano ha rimediato lo strappo dei legamenti di una caviglia
Calcio
6 ore

Il Lugano di Croci-Torti torna a sudare. ‘Siamo carichi’

Ritrovo a Cornaredo per i bianconeri, per l’inizio della preparazione al campionato che riprenderà il 22 gennaio. ‘Una preparazione diversa dal solito’
Altri sport
7 ore

Il Ticino torna da Losanna con sette medaglie al collo

Buon risultato d’assieme per i judoka di casa nostra in una competizione a cui accedevano soltanto i migliori atleti del ranking nazionale
calcio
28.08.2022 - 12:01
Aggiornamento: 16:12

Capitan Gentile regala al Chiasso la vittoria nel finale

I rossoblù si impongono, per la prima volta in stagione, al Riva IV il Kriens è sconfitto per 2-1

di Emiliano Rossi
capitan-gentile-regala-al-chiasso-la-vittoria-nel-finale
Ti-Press/Bianchi
Ottima prestazione per Carte Said

Un gol in extremis che sa di liberazione, con l’intera panchina in campo a festeggiare la rete del capitano che porta alla prima vittoria, mentre, per i più scaramantici, nel cielo sopra il Riva IV campeggia uno splendido arcobaleno. Dopo una settimana quanto meno difficile il Chiasso sfodera una buona prestazione contro il Kriens (con cui ci si scontrava in altre categorie…) e conquista il primo successo. Non basta ancora, si deve fare di più è il Leitmotiv delle parole dell’assistente allenatore Roberto Cau nel post-gara.

Ma prima il film della gara. Protagonista della prima frazione è Carte Said, schierato come unica punta. Infatti al 9’ trova la rete del vantaggio, annullata però per fuorigioco, e va vicino al gol poco dopo il 20’. Il Chiasso, insomma, c’è, e nel primo tempo tiene agevolmente il campo, mostrando apprezzabili tentativi di gioco organizzato, passi avanti rispetto alle brutte giornate in Coppa e, meno, a Baden.

Cau parla della settimana complicata: «In Coppa si è perso in malo modo e si è sbagliato atteggiamento, non era un problema tecnico-tattico. Contro il Baden è stata una prestazione simile, anche se gli errori sono stati meno evidenti, hanno messo di più in campo e non è bastato. Ieri i ragazzi hanno mostrato impegno, peraltro eravamo rimaneggiati ma abbiamo fatto vedere una partita di grande intensità e qualità, con un atteggiamento perfetto. Serve anche per l’autostima di una squadra che si allena sempre a mille. Ninni Corda è molto esigente, tiene tutti in campana e il merito è suo, ha costruito una squadra in poco tempo».

Tornando al campo, il vantaggio è firmato da Martorana con un bel tiro da fuori area. Pochi secondi e la gioia viene spenta dal pari del Kriens, sinora poco pericoloso, al primo affondo e contro l’andamento del gioco. Nella ripresa i ritmi calano, con diversi interpreti del Chiasso stanchi e il Kriens che non sembra avere l’interesse a spingere sull’acceleratore. Da segnalare solo un’occasione per parte, Perissinotto per il Chiasso e Pauli per il Kriens. Poi nel finale arriva il guizzo di Gentile, per una vittoria meritata, con il Kriens in dieci per un rosso a Gubinelli.

Cau parla del presunto insulto a un tifoso a Rotkreuz: «Ce l’avevo con un membro della panchina avversaria. Mai insulterei i miei fan! Se si è capito male chiedo scusa, anche a nome del direttore». E sul nervosismo, con molte ammonizioni (anche sue, pure col Kriens) ribatte che si tratta di «foga agonistica. Abbiamo tanta carica, non siamo certo qui a fare una gita. Siamo uno staff molto unito, stiamo facendo buone cose anche se bisogna migliorare».

Chiasso - Kriens (1-1) 2-1
Reti: 33’ Martorana 1-0, 34’ Gjioda 1-1, 91’ Gentile 2-1.
Chiasso: Mitrovic; Onkony (63’ Pálsson), Gentile, Pani (75’ Ortolani); Stefanovic, Mpon, Perissinotto, Morganella; Martorana (75’ Ronchetti), Mattei; Said.
Kriens: Hunn; Suter (92’ Lüthi), Isufi, Aversa; Gubinelli; Hermann, Dubler (77’ Thiam), Rüedi Pauli; Gjioda (76’ Huruglica), Marleku (89’ Hoxha).
Note: 200 spettatori. Ammoniti: 10’ Said, 17’ Pauli, 28’ Perissinotto, 30’ Rüedi, 36’ Gentile, 40’ Mpon, 54’ Cau, 55’ Gubinelli, 76’ Ortolani, 89’ Gubinelli, 91’ Suter, 93’ Isufi. Espulso: 89’ Gubinelli.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved