calcio
Il pareggio non basta: lo Zurigo è già fuori dalla Champions
Due volte in vantaggio, i campioni svizzeri si fanno riprendere due volte dal Qarabg, che avanza al terzo turno preliminare
Il gol decisivo
(Keystone)
27 Luglio 2022
|

C’ha provato lo Zurigo a ribaltare la sconfitta 3-2 subita settimana scorsa a Baku, ma non c’è riuscito. Il 2-2 scaturito dopo i supplementari al Letzigrund promuove infatti il Qarabag al terzo turno preliminare di Champions League, mentre gli uomini di Franco Foda devono ripiegare sul terzo turno di Europa League, nel quale affronteranno i nordirlandesi del Linfield, eliminati pure loro dalla Champions dai norvegesi del Bodø/Glimt con un nettissimo 8-0, dopo aver vinto 1-0 il match d’andata.

Eppure l’incontro era iniziato bene per i tigurini, in vantaggio dopo soli quattro minuti, grazie a un’autorete del difensore Maxim Medvedev. Marchesano e compagni sono riusciti ad amministrare il vantaggio soltanto fino al 55’, quando il brasiliano Kady ha infilato il gol del pareggio. A quel punto, con generosità lo Zurigo si è ributtato in avanti e al sesto minuto di recupero ha trovato, grazie a una capocciata del subentrato Ivan Santini, quel gol che ha rimandato la decisione al supplementare.

Appendice iniziata meglio dai padroni di casa, che sono stati tuttavia superati al 98’ dalla precisa conclusione di Owusu, poi rivelatasi decisiva, poiché lo Zurigo non è più riuscito a superare il portiere avversario, rischiando anzi di subire la terza rete.

Nemmeno il quarto tentativo ha dunque permesso allo Zurigo di festeggiare il primo successo stagionale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE