CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
HOCKEY
6 ore

Uno sterile Lugano cade a Bienne

Alla Tissot Arena i bianconeri dominano il primo tempo ma non pungono. Alla distanza escono i bernesi, capaci di sfruttare le occasioni e poi amministrare
SCI ALPINO
6 ore

A Lake Louise Sofia Goggia concede il bis

Dopo la vittoria di venerdì, l’italiana si è ripetuta. Terzo posto per Corinne Suter a 37 centesimi dalla vincitrice. Tredicesima Lara Gut-Behrami
QATAR 2022
7 ore

L’Argentina scherza con il fuoco, ma alla fine sorride

Messi e compagni fanno poco per superare l’Australia e all’ultimo secondo Kuol potrebbe mandare tutti ai supplementari
hockey
7 ore

Con gli uomini contati, ma con il cuore l’Ambrì vince

I leventinesi interrompono contro il Rapperswil la striscia negativa, cambiando marcia dopo un primo tempo disastroso
SCI ALPINO
10 ore

Solo sei centesimi separano Kilde da Odermatt

Sulla Bird of Prey di Beaver Creek la vittoria è andata al norvegese. Terzo posto per il canadese Crawford. Noni Feuz e Hintermann
QATAR 2022
11 ore

Olanda troppo quadrata, gli Stati Uniti si arrendono

Finisce 3-1 per gli Oranje il primo ottavo di finale dei Mondiali. Decisivo Dumfries con due assist e un gol
Bob
19 ore

Stavolta per Michael Vogt il podio c’è per davvero

Quarto una settimana prima a Whistler, a Park City lo svittese chiude al terzo rango la prova di Coppa del mondo di bob a due
i mondiali dal divano
23 ore

Questione di prospettiva

Il gol del Giappone, la festa dei tunisini eliminati, ma vittoriosi sulla Francia: la felicità, nel calcio e non, dipende da come guardiamo le cose
18.11.2021 - 16:08
Aggiornamento: 16:45

Si rinnova la Sfl, Campana e Degennaro tra i candidati

Nell’assemblea di venerdì verrà eletto il nuovo comitato (presidente compreso) e verranno prese decisioni importanti per il futuro del calcio svizzero

si-rinnova-la-sfl-campana-e-degennaro-tra-i-candidati

Giornata importante quella di domani per il calcio svizzero, non sul campo ma fuori. A Ittigen si terrà infatti l’assemblea generale ordinaria della Swiss Football League, nella quale i rappresentanti dei 20 club che ne fanno parte prenderanno decisioni di peso in chiave futura. A cominciare dall’elezione del nuovo comitato, presidente compreso, con Heinrich Schifferle che dopo dieci anni (tra l’altro nuovo limite di permanenza all’interno del comitato) alla testa della Sfl si farà da parte. I candidati a succedergli sono tre: Philipp Studhalter (proposto dall’Fc Lucerna, di cui è stato presidente, e sulla carta favorito), Werner Baumgartner (patron dell’Sc Kriens) e Thomas Grimm (candidato dall’Fc Sciaffusa e già numero uno della lega, per due anni e mezzo, prima di Schifferle). Secondo le modifiche agli statuti votate lo scorso maggio e volte a favorire una riorganizzazione della struttura della Sfl, il nuovo numero uno avrà un compito prettamente di sorveglianza, con il comitato responsabile più che altro delle decisioni strategiche, mentre l’aspetto operativo (ad esempio l’organizzazione e lo svolgimento dei campionati di Super e Challenge League) sarà in mano al Ceo e alla direzione.

Il comitato sarà composto in totale da nove membri e la novità è che almeno due dovranno appartenere a club di Challenge League e altrettanti a società della Romandia o del Ticino (una persona può anche adempiere entrambi i criteri), mentre una persona dovrà essere esterna ai club e considerata come indipendente. Tra i candidati, anche il direttore operativo dell’Fc Lugano Michele Campana e il direttore generale dell’Fc Yverdon Marco Degennaro.

Per quel che riguarda gli aspetti legati alla competizione, posto che una riforma è ritenuta necessaria dalla maggior parte dei club – nel maggio 2020 era stata bocciata la proposta che prevedeva una nuova formula con l’allargamento del massimo campionato da dieci a dodici squadre e due gironi finali, uno per il titolo e uno contro la retrocessione –, non dovrebbero venir prese decisioni in tal senso già domani, ma verrà aperta una discussione che dovrebbe portare all’individuazione di proposte concrete che verrebbero poi votate al termine della corrente stagione in un’assemblea straordinaria. I rappresentanti dei club saranno comunque chiamati a esprimersi su nuove modifiche degli statuti, del regolamento di gioco e di quello delle licenze. Nello specifico secondo nostre informazioni l’Fc Basilea proporrà di congelare la riduzione – votata lo scorso maggio – da 17 a 13 (nella stagione 2023/2024, 15 nella prossima) del numero di giocatori non formati localmente da poter inserire in contingente.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved