DJOKOVIC N. (SRB)
0
KECMANOVIC M. (SRB)
0
1 set
(2-0)
GALFI D./YASTREMSKA D.
1
BENCIC B./SANDERS S.
1
3 set
(2-6 : 7-6 : 6-6)
superlega-la-uefa-annulla-le-sanzioni-ai-club-ribelli
(Keystone)
28.09.2021 - 08:09
Aggiornamento: 13:31

Superlega, la Uefa annulla le sanzioni ai club ‘ribelli’

La federazione europea ritira tutti i provvedimenti disciplinari contro tutte le dodici società coinvolte nel progetto ‘Super League’

La UEFA ha deciso di annullare tutti i procedimenti disciplinari, già sospesi, contro i 12 club ammutinati della Super League, ha annunciato l’organismo in un comunicato lunedì. La decisione è stata presa in risposta a una sentenza del tribunale di Madrid.

Le sanzioni disciplinari “in relazione al cosiddetto progetto ‘Super League’ sono dichiarate nulle, senza alcun pregiudizio, come se le procedure non fossero mai state avviate”, ha detto la UEFA.

Questa decisione riguarda sia i nove club che avevano ufficialmente lasciato il progetto Super League (Tottenham, Arsenal, Manchester City, Manchester United, Chelsea, Liverpool, Atletico Madrid, Inter e Milan) sia i tre ammutinati rimasti che erano ancora legati al progetto (Real Madrid, Juventus e Barcellona) e che la UEFA ha minacciato di escludere dalle competizioni europee.

Il 7 maggio, l’UEFA aveva annunciato sanzioni, soprattutto finanziarie, contro questi nove club, che si erano ritirati, con i quali aveva detto di aver raggiunto un accordo, dopo le loro scuse e il riconoscimento del loro “errore”.

"Sanzione mascherata”

Un tribunale commerciale di Madrid aveva chiesto all’UEFA il 1° luglio di “annullare” quella che considerava una “sanzione mascherata” contro le stesse nove squadre di calcio.

Tra le “misure di reintegrazione" accettate da questi nove club, e infine abbandonate, c’era la rinuncia al 5% dei loro introiti delle competizioni UEFA per una stagione, una donazione “globale” di 15 milioni di euro alle “comunità locali” del calcio europeo o una multa di 100 milioni di euro se avessero cercato di giocare una competizione "non autorizzata”.

Il magistrato di Madrid aveva anche esortato la UEFA ad annullare i procedimenti disciplinari contro Real Madrid, Barcellona e Juventus, che erano stati sospesi fino a nuovo ordine dall’organismo europeo dal 9 giugno, dicendo che era una “flagrante inosservanza” della sua stessa decisione dello scorso aprile che vietava le sanzioni. L’organismo, presieduto da Aleksander Ceferin, ha minacciato Real, Barcellona e Juventus di esclusione dalle competizioni europee.

Questi 12 club avevano annunciato la creazione in aprile di una Super League, una competizione privata e lucrativa basata sul principio di un campionato chiuso, fondata da 12 club dissidenti e destinata a soppiantare la Champions League.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
super league superlega uefa
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved