GIRON M. (USA)
0
NADAL R. (ESP)
3
fine
(1-6 : 4-6 : 2-6)
GIRON M. (USA)
0
NADAL R. (ESP)
3
fine
(1-6 : 4-6 : 2-6)
il-bellinzona-cade-in-casa-della-capolista
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
10 ore

Supercoppa al Real Madrid, nel segno di Benzema

Il trofeo spagnolo alla 12esima volta alla squadra di Carlo Ancelotti (2-0 all’Athletic Bilbao). Per il francese è il 20esimo titolo con le ‘merengues’
Hockey
11 ore

Moses: ‘Segnare dà la sensazione di essere tornato al lavoro‘

Bella prova dello statunitense. Cereda: ‘Contenti di lui. Siamo vivi, continuiamo a lottare’ 
Volley
13 ore

Lugano, successo in campionato, sconfitta in Coppa

Le ragazze di Salomoni hanno battuto il Franches Montagnes ma negli ottavi di Coppa sono state eliminate dallo Sciaffusa
Hockey
14 ore

Decide un gol di Rajala, e il Lugano mastica amaro

Weekend a secco per i bianconeri di Chris McSorley, beffati nel finale da un tiro del finlandese del Bienne dopo lo scivolone della sera prima a Zugo
Gallery
Calcio
14 ore

Croci-Torti: ‘Amichevole interpretata bene’

Sabato il Lugano ha battuto 3-0 il Vaduz. Il mister bianconero: ‘A Berna Custodio e Sabbatini saranno squalificati, devo cercare delle alternative’
Gallery
tennis
15 ore

Ora a Melbourne è tempo di giocare. Senza Djokovic

La Corte federale ha chiuso la vertenza legata al numero uno al mondo, costretto a lasciare l’Australia. Ora spazio al torneo, senza il suo numero uno
Tennis
15 ore

Caso Djokovic: ‘Credevamo che avrebbe vinto lo sport’

A prendere la parola la famiglia del tennista che, tramite un comunicato, commenta la sua espulsione
SCI ALPINO
16 ore

Rimonta storica per Braathen, podio per Daniel Yule

Il norvegese ha vinto lo slalom di Wengen dopo aver chiuso 29° la prima manche. Secondo posto per il vallesano, clamoroso ‘suicidio’ di Kristoffersen
BASKET
17 ore

Un sogno svanito presto, ma con tante attenuanti

Lugano Tigers eliminati da Neuchâtel nei quarti di finale di Coppa Svizzera, ma la squadra di coach Cabibbo era davvero troppo ‘incerottata’ per reggere
FREESTYLE
18 ore

Rientro vittorioso per Andri Ragettli nello slopestyle

A Font Romeu, il 23enne grigionese è tornato in Coppa del mondo dopo l’infortunio dello scorso mese di marzo al ginocchio sinistro
CALCIO
26.09.2021 - 15:430

Il Bellinzona cade in casa della capolista

Granata superati 3-2 dal Breitenrain in una partita con ben quattro calci di rigore. Jean-Michel Aeby: ‘Abbiamo pagato i nostri errori’

a cura de laRegione

Il Bellinzona esce sconfitto da Breitenrain e fallisce così l’opportunità di portarsi momentaneamente in testa alla classifica del campionato di Promotion League. Nella sfida di sabato, caratterizzata da diversi colpi di scena, i granata vanno sotto al 27’, quando un pallone perso a centrocampo permette ai bernesi di partire in contropiede e di andare a segno con Gomes. Costretti a inseguire, gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco e ristabiliscono la parità al 39esimo grazie al rigore trasformato da Cortelezzi. Dopo 45 minuti il punteggio è dunque di 1-1.

Al quarto della ripresa Edgar riceve il secondo giallo e gli uomini di Aeby rimangono così in dieci. Nonostante l’inferiorità numerica, la compagine sopracenerina non rinuncia a giocare a viso aperto; sono però i padroni di casa a trovare la via della rete al 63’ con Hurter, a segno a sua volta dagli undici metri. Le emozioni non sono finite, e neppure i rigori: l’Acebe ottiene infatti il punto del 2-2 al 72’ ancora dal dischetto (gol di Rossini), e sei minuti dopo Hurter (doppietta) realizza la massima punizione che permette al Breitenrain di imporsi 3-2.


Una prestazione generosa quella dei ticinesi, vanificata però dagli sbagli commessi. «Possiamo essere arrabbiati, perché abbiamo avuto a lungo il gioco in mano e anche quando siamo rimasti in dieci non abbiamo smesso di attaccare», afferma il tecnico Aeby. «Mi dispiace per i miei calciatori. Avrebbero meritato di tornare almeno con un punto, visto il tanto lavoro fatto. Sono stati commessi però alcuni errori, soprattutto negli uno contro uno. La partita non l’ha vinta il Breitenrain, l’abbiamo persa noi. Si tratta comunque di una buona lezione: bisogna essere sempre concentrati e compatti, e saper gestire la sfida nella miglior maniera possibile». L’Acb dovrà ora lasciarsi alle spalle la battuta d’arresto di ieri e focalizzarsi sul prossimo impegno casalingo con il Brühl. «Dovremo presentarci al campo d’allenamento con la giusta attitudine. Le partite non si vincono il sabato, bensì in settimana», conclude Aeby.


Amareggiato per la sconfitta anche Patrick Rossini, autore del momentaneo 2-2. «Loro sono stati solidi e hanno semplicemente sfruttato i nostri errori» commenta il centravanti granata. «Se si vuole fare il ‘click’ e diventare una grande squadra è necessario limitare il più possibile il numero di punti persi per strada. Ora dobbiamo reagire e il modo migliore per ritrovare le sensazioni positive è quello di tornare subito al successo».

Breitenrain - Bellinzona (1-1) 3-2

Reti: 27’ Gomes 1-0. 39’ Cortelezzi (rigore) 1-1. 63’ Hurter (rigore) 2-1. 72’ Rossini (rigore) 2-2. 78’ Hurter (rigore) 3-2
Bellinzona: Pelloni; Soto, Martignoni, De Pierro; Centinaro (62’ Monighetti), Gianola; Tia (82’ Wildhaber), Edgar, Belometti; Mozzone (62’ Milosavljevic), Cortelezzi (69’ Rossini). Allenatore: Aeby; a disposizione: Klein, Di Benedetto e Gocic.

Arbitro: Sanli.

Note: 480 spettatori. Ammoniti: 27’ Edgar, 39’ Lengen, 44’ Schneuwly, 62’ Pelloni, 71’ Rüegsegger, 78’ Martignoni. Espulso: 49’ Edgar (doppia ammonizione). Acb senza Basic, Dixon, Facchin, Magnetti, Melazzi, Souza (inf.), Peyretti (all diff.), Cossu, Musumeci, Seferaj (TTu21), Garbani Nerini (Yla), Guidotti e Parodi.

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved