Zurigo
0
Psv
4
1. tempo
(0-4)
Hjk Helsinki
0
Ludogorets
1
1. tempo
(0-1)
Malmo Ff
0
Union Berlin
0
1. tempo
(0-0)
Sheriff Tiraspol
0
Real Sociedad
0
1. tempo
(0-0)
Omonia
1
Manchester Utd
0
1. tempo
(1-0)
Sturm Graz
0
Lazio
0
1. tempo
(0-0)
Monaco
1
Trabzonspor
0
1. tempo
(1-0)
Crvena Zvezda
2
Ferencvarosi Tc
0
1. tempo
(2-0)
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
calcio
56 min

Sei accuse per la tragedia allo stadio

Fra di loro tre poliziotti e il capo del comitato organizzatore della partita
hockey
1 ora

‘Ogni sera è una sfida, così è divertente’

Nick Shore si gode il buon inizio dell’Ambrì e l’alto livello del campionato. ‘Contro Kloten e Langnau bisognerà comunque dare il massimo’
CALCIO
3 ore

Il Chiasso perde la causa e non riceverà mezzo milione di euro

Lo ha deciso il Tas di Losanna nel contenzioso che opponeva la società rossoblù al Frosinone, per il trasferimento dell’olandese Rai Vloet
TENNIS
4 ore

Forfait di Belinda Bencic a Ostrava

La sangallese non disputerà l’ottavo di finale contro la ceca Krejcikova. Alla base della rinuncia, un infortunio al piede sinistro
CICLISMO
4 ore

Van Vleuten stella del primo Tour de Romandie femminile

Il meglio del parterre mondiale al via domani da Losanna per una corsa che si concluderà domenica a Ginevra
CORSA D'ORIENTAMENTO
7 ore

Il Ticino cerca la conferma nel Trofeo Arge Alp

Sabato e domenica in alta Val Carvina gareggeranno ben 600 atleti. La selezione rossoblù dovrà difendersi da Baviera, San Gallo, Trentino e Grigioni
Hockey
20 ore

In Champions vincono Zugo, Rapperswil e Friborgo

Serata da incorniciare per le squadre svizzere sul palcoscenico d’Europa: Zugo e Friborgo agli ottavi da primi della classe, sangallesi fuori con onore
Calcio
20 ore

Con due gol di Rabiot la Juventus stende il Maccabi

Nel mercoledì di Champions League nulla da fare invece per il Milan, sconfitto 3-0 dal Chelsea allo Stamford Bridge di Londra
Formula 1
22 ore

La Fia rinvia il verdetto sul budget cap. Verso sanzioni lievi?

Da Parigi nessuna novità: la conclusione dell’analisi il 10 ottobre. Intanto, però, Sky lancia l’indiscrezione: il tetto sarebbe stato sforato, ma di poco
Calcio
23 ore

Seoane silurato, arriva Xabi Alonso

Il Bayer Leverkusen licenzia il tecnico elvetico, sostituito dall’ex centrocampista spagnolo
CALCIO
26.09.2021 - 15:43

Il Bellinzona cade in casa della capolista

Granata superati 3-2 dal Breitenrain in una partita con ben quattro calci di rigore. Jean-Michel Aeby: ‘Abbiamo pagato i nostri errori’

il-bellinzona-cade-in-casa-della-capolista

Il Bellinzona esce sconfitto da Breitenrain e fallisce così l’opportunità di portarsi momentaneamente in testa alla classifica del campionato di Promotion League. Nella sfida di sabato, caratterizzata da diversi colpi di scena, i granata vanno sotto al 27’, quando un pallone perso a centrocampo permette ai bernesi di partire in contropiede e di andare a segno con Gomes. Costretti a inseguire, gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco e ristabiliscono la parità al 39esimo grazie al rigore trasformato da Cortelezzi. Dopo 45 minuti il punteggio è dunque di 1-1.

Al quarto della ripresa Edgar riceve il secondo giallo e gli uomini di Aeby rimangono così in dieci. Nonostante l’inferiorità numerica, la compagine sopracenerina non rinuncia a giocare a viso aperto; sono però i padroni di casa a trovare la via della rete al 63’ con Hurter, a segno a sua volta dagli undici metri. Le emozioni non sono finite, e neppure i rigori: l’Acebe ottiene infatti il punto del 2-2 al 72’ ancora dal dischetto (gol di Rossini), e sei minuti dopo Hurter (doppietta) realizza la massima punizione che permette al Breitenrain di imporsi 3-2.


Una prestazione generosa quella dei ticinesi, vanificata però dagli sbagli commessi. «Possiamo essere arrabbiati, perché abbiamo avuto a lungo il gioco in mano e anche quando siamo rimasti in dieci non abbiamo smesso di attaccare», afferma il tecnico Aeby. «Mi dispiace per i miei calciatori. Avrebbero meritato di tornare almeno con un punto, visto il tanto lavoro fatto. Sono stati commessi però alcuni errori, soprattutto negli uno contro uno. La partita non l’ha vinta il Breitenrain, l’abbiamo persa noi. Si tratta comunque di una buona lezione: bisogna essere sempre concentrati e compatti, e saper gestire la sfida nella miglior maniera possibile». L’Acb dovrà ora lasciarsi alle spalle la battuta d’arresto di ieri e focalizzarsi sul prossimo impegno casalingo con il Brühl. «Dovremo presentarci al campo d’allenamento con la giusta attitudine. Le partite non si vincono il sabato, bensì in settimana», conclude Aeby.


Amareggiato per la sconfitta anche Patrick Rossini, autore del momentaneo 2-2. «Loro sono stati solidi e hanno semplicemente sfruttato i nostri errori» commenta il centravanti granata. «Se si vuole fare il ‘click’ e diventare una grande squadra è necessario limitare il più possibile il numero di punti persi per strada. Ora dobbiamo reagire e il modo migliore per ritrovare le sensazioni positive è quello di tornare subito al successo».

Breitenrain - Bellinzona (1-1) 3-2

Reti: 27’ Gomes 1-0. 39’ Cortelezzi (rigore) 1-1. 63’ Hurter (rigore) 2-1. 72’ Rossini (rigore) 2-2. 78’ Hurter (rigore) 3-2
Bellinzona: Pelloni; Soto, Martignoni, De Pierro; Centinaro (62’ Monighetti), Gianola; Tia (82’ Wildhaber), Edgar, Belometti; Mozzone (62’ Milosavljevic), Cortelezzi (69’ Rossini). Allenatore: Aeby; a disposizione: Klein, Di Benedetto e Gocic.

Arbitro: Sanli.

Note: 480 spettatori. Ammoniti: 27’ Edgar, 39’ Lengen, 44’ Schneuwly, 62’ Pelloni, 71’ Rüegsegger, 78’ Martignoni. Espulso: 49’ Edgar (doppia ammonizione). Acb senza Basic, Dixon, Facchin, Magnetti, Melazzi, Souza (inf.), Peyretti (all diff.), Cossu, Musumeci, Seferaj (TTu21), Garbani Nerini (Yla), Guidotti e Parodi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved