CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
50 min

LeBron James e Kareem Abdul-Jabbar, così simili e così diversi

Martedì contro Oklahoma o giovedì contro Milwaukee, ‘Lbj’ strapperà a ‘Kaj’ il record di punti segnati nella Nba
Angolo Bocce
1 ora

Riccio e Cadei firmano la prima gara di categoria B

A Lugano i due locarnesi della Stella si aggiudicano con un sofferto (ma meritato) 12-10 la finale che li opponeva a Silvia Lanz e Rocco Caggiano
SCI ALPINO
2 ore

I Mondiali si aprono con l’argento di Wendy Holdener

La svittese ha chiuso al secondo posto la combinata, alle spalle dell’italiana Brignone. Fuori alla terz’ultima porta Shiffrin, male Michelle Gisin
Hockey
4 ore

Heim salta la Nazionale, Rüfenacht torna sul ghiaccio

Ad Ambrì si attende di conoscere l’entità del problema del bernese e di quello di Kneubuehler. Forze nuove in arrivo per Luca Cereda
Tennis
12 ore

L’esempio di Ashe, trent’anni dopo

Il 6 febbraio del 1993, non ancora cinquantenne, il grande tennista si arrendeva all’Aids, contratto in ospedale dopo un’operazione al cuore
IL DOPOPARTITA
17 ore

L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’

Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
18 ore

Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto

Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
21 ore

A Lugano era pazienza, adesso è competizione

I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
22 ore

Sam, domenica di festa condita da un successo

Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
22 ore

Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano

Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
CALCIO
10.09.2021 - 17:11

La prima di Mattia Croci-Torti, il rientro di Mijat Maric

Il Lugano, ancora in attesa del nome del nuovo allenatore dopo l'esonero di Braga, si appresta ad affrontare il Basilea con il difensore centrale in campo

la-prima-di-mattia-croci-torti-il-rientro-di-mijat-maric

«Io senza Mijat Maric non gioco contro il Basilea». Mattia Croci Torti è assai esplicito e durante la consueta conferenza stampa settimanale pre partita, svela senza molte esitazioni un possibile tassello nello scacchiere luganese che domenica pomeriggio a Cornaredo andrà ad affrontare il club renano. «In questo preciso momento ho bisogno di certezze, quindi Maric sarà tra gli undici che scenderanno in campo».

E cosa ne pensa il diretto interessato?  «Spero proprio di esserci, ci sono ancora due giorni alla partita, vediamo domenica cosa deciderà il mister. Personalmente mi sento bene, anche se mi mancano nelle gambe le partite ufficiali. Mi sono allenato con tanta abnegazione, di giorno in giorno è cresciuta anche la condizione fisica, quindi io sarei pronto».

Il difensore bianconero, importante assente nelle prime 4 partite fin qui disputate dal Lugano, in difesa dovrebbe prendere il posto di Hajrizi. Altrimenti, la squadra non dovrebbe avere altre mutazioni, anche Baumann difenderà ancora la porta bianconera, ha la massima fiducia di Croci-Torti.  

Gli ultimi 10 giorni sono stati molto particolari per i giocatori, dopo la partenza di Abel Braga. Come ha vissuto il gruppo questo cambiamento? «Abbastanza serenamente – spiega il difensore bianconero –, nonostante la situazione creatasi con l’allontanamento dell’allenatore e i cambiamenti avvenuti in seno alla società. Ci stiamo allenando bene, c’è tanta serietà e intensità, lo staff sta facendo un ottimo lavoro, noi giocatori cerchiamo di rispondere con il massimo impegno.  Chiaramente mister Croci Torti ha dato qualcosa del suo “essere in campo”, senza falsi proclami, ma secondo me può diventare un ottimo “primo“ allenatore. Lui, Cao Ortelli e gli altri membri dello staff stanno lavorando bene».  

Si sa, questo staff è transitorio, la società sta cercando il sostituto di Braga, ma che nuovo mister vi aspettate? «Per noi è indifferente, sono decisioni che competono esclusivamente alla società, ci stanno lavorando, lasciamoci sorprendere».

Arriva il Basilea, che sta attraversando un buon periodo di forma. «Momentaneamente, è la squadra più in forma del campionato. Sono forti, sono in fiducia, noi faremo la nostra partita e cercheremo di tenere a casa i 3 punti».

A proposito di Basilea, così vede la partita Croci Torti: «Dal mercato che hanno fatto, praticamente tutti giocatori in prestito, significa che vogliono vincere e farlo subito. Hanno un ‘ottima rosa e nell’ultimo giorno di mercato hanno preso cinque nuovi giocatori. Cercheremo contro di loro di mettere in campo qualche principio diverso, così da metterli in difficoltà. Poi, contro i renani le motivazioni non mancano mai. Lo sappiamo, non sarà facile, ma noi ci proviamo.

Personalmente come vivi questo momento? «Lo sto vivendo con molta serenità e tranquillità. Chiaro, ogni cambiamento porta amarezza e per tutti noi è sempre un dispiacere. Conosco assai bene questo gruppo, da qualche anno sono a Lugano e allora tutto è più semplice. In questi giorni mi hanno regalato molta positività. Poi è arrivato come viceallenatore Cao Ortelli.  Lui ha sempre l'Fc Lugano nel cuore e si è gettato in questa avventura con molta enfasi. Ci conosciamo molto bene. La sua presenza per noi è l’ideale. Io sono molto focoso, lui è molto tranquillo è riflessivo. Insieme lavoriamo bene».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved