anche-la-nazionale-cilena-ha-il-suo-caso-parrucchiere
CALCIO
21.06.2021 - 12:250
Aggiornamento : 15:08

Anche la Nazionale cilena ha il suo ‘caso parrucchiere’

Contravvenendo alle regole imposte dalla Conmebol durante la Copa America, alcuni giocatori hanno convocato in albergo un coiffeur. Saranno tutti multati

Proprio come successo settimana scorsa in quella svizzera, anche nella Nazionale del Cile è scoppiato un “caso parrucchiere”. Alcuni giocatori cileni hanno dato accesso a un parrucchiere nel loro hotel di Cuiaba, in Brasile, dove si trovano per lo svolgimento della Copa America. Un'azione che ha trasgredito tutte le regole anti Covid-19 in vigore durante una manifestazione che si sta svolgendo in uno dei Paesi con il più alto numero di contagiati a livello mondiale e dopo che l'Argentina aveva rinunciato all'organizzazione proprio a causa della pandemia.

Lo staff degli allenatori e la federazione cilena hanno ammesso la trasgressione dopo aver scoperto le foto postate sui social media. I giocatori implicati (tra i quali sembra vi siano Arturo Vidal e Gary Medel) dovranno pagare una multa, il cui ammontare non è stato rivelato.

Ovviamente, il parrucchiere prima dell'ingresso in hotel è stato sottoposto a un test risultato negativo, ma le regole della Conmebol, la confederazione sudamericana, prevedono che i giocatori non abbiano nessun tipo di contatto con persone provenienti dall'esterno della bolla per tutto il tempo del loro soggiorno in Brasile. Dopo la scoperta della trasgressione, tutti i membri della squadra sono stati sottoposti a un nuovo test Pcr, risultato negativo.

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved