Brasile
4
Corea del Sud
1
fine
(4-0)
Sierre
0
Dra.gosier-ga
2
3. tempo
(0-0 : 0-0 : 0-2)
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Altri sport
1 ora

Riesaminate le provette dei Giochi 2012: 73 casi di doping

Immane lavoro dell’Ita su richiesta del Comitato olimpico internazionale: oltre 2700 campioni analizzati, trentun medaglie ritirate e 46 riassegnate
Qatar 2022
2 ore

Ai rigori vince la Croazia

I giapponesi non reggono la pressione e dal dischetto sbagliano 3 volte su 4
QATAR 2022
2 ore

Tutti i numeri di Kylian Mbappé

Il 24enne francese sta riscrivendo una parte dei libri di storia del calcio. È il primo giocatore ad aver totalizzato 9 reti mondiali ad appena 23 anni
QATAR 2022
3 ore

Sotto indagine dirigenti e giocatori della Celeste

La Fifa apre una procedura per quanto avvenuto al termine della sfida vittoriosa contro il Ghana
QATAR 2022
3 ore

La Fifa ha deciso, gol di Griezmann da annullare

Respinto il ricorso della federazione francese, che riteneva scorretto l’uso del Var nella sconfitta contro la Tunisia
QATAR 2022
4 ore

La Fifa apre un’inchiesta disciplinare contro la Serbia

In merito alle tensioni venutesi a creare in campo nella partita con la Svizzera. Nessun procedimento contro l’Asf e Granit Xhaka
QATAR 2022
4 ore

Santos non si sbilancia, mezz’ora di parole senza concetti

Il tecnico del Portogallo non fornisce indicazioni sullo status di Cristiano Ronaldo, che molti lusitani vorrebbero vedere in panchina
QATAR 2022
5 ore

Achraf Hakimi e un derby tra calcio e politica

Il laterale del Psg e del Marocco è nato a Getafe ed è cresciuto al Real Madrid: ‘Ma giocare per il Marocco non ha prezzo’
Nuoto
5 ore

Anche a Coira il Ticino c’è, e non teme confronti

Ai Campionati giovanili nazionali a squadre le formazioni della Svizzera italiana fanno incetta di podi, facendo addirittura ‘en-plein’ al maschile
CALCIO
26.04.2021 - 11:36
Aggiornamento: 15:48

Licenze in prima istanza per Lugano e Chiasso

La commissione della Sfl boccia solo lo Sciaffusa, ma avverte i bianconeri che in caso di referendum con esito negativo questa sarà l'ultima deroga concessa

licenze-in-prima-istanza-per-lugano-e-chiasso

Tutte e dieci le squadre di Super League hanno ottenuto la licenza per la stagione 2021-22 da parte dell'apposita commissione della Swiss Football League. In Challenge League, invece, l'indispensabile papiro non è stato assegnato allo Sciaffusa, unica società rimandata in seconda istanza. Tutto bene, dunque, per Lugano e Chiasso: i bianconeri hanno ottenuto la licenza 1, che permette la partecipazione alle competizioni Uefa, il Chiasso la licenza 3 per la disputa del campionato di Challenge League. Yverdon, Rapperswil ed Etoile Carouge, si sono invece viste assegnare la licenza nel caso di promozione dalla Promotion alla Challenge League.

In un comunicato stampa, il Lugano fa notare che ”per quanto riguarda i criteri infrastrutturali, decisiva è stata l’approvazione in consiglio comunale dei messaggi municipali riguardanti il contratto di partenariato pubblico-privato per il Polo Sportivo degli Eventi e quello del Centro Sportivo al Maglio, questo poiché la prospettiva di poter iniziare i lavori preparatori e poi la costruzione del nuovo stadio in tempi molto rapidi è data. Non può invece far dormire sonni tranquilli il fatto che la Commissione delle licenze abbia comunicato che in caso di un eventuale referendum con esito negativo, questa sia l’ultima autorizzazione eccezionale che sarà concessa al Fc Lugano. Va infatti ricordato che la prosecuzione in tempi rapidi e per atti concludenti del progetto “Sigillo” è l’unico motivo per il quale al Fc Lugano è concessa un’autorizzazione eccezionale dal 2016 per poter rimanere nella massima divisione svizzera. La società bianconera ne prende atto e si prepara a un’estate dove potrebbe giocarsi il proprio futuro al di fuori del terreno da gioco”. 

La Swiss Football League fa sapere che, a causa delle difficili condizioni generali, è stato deciso di applicare criteri più leggeri per l'assegnazione delle licenze, in particolare per quello che attiene all'aspetto finanziario. In particolare, alcune società (quelle finanziariamente più forti e sane, ma non il Lugano) hanno potuto rinunciare a presentare un budget per la prossima stagione, in quanto è praticamente impossibile capire come evolverà la situazione. Di conseguenza, la commissione delle licenze ha preso in considerazione lo stato delle finanze a dicembre 2020.

Nella valutazione degli stadi, l'attenzione si è concentrata sull'infrastruttura dei media sulla base della situazione eccezionale di Covid-19. Nel fare ciò, la Sfl ha tenuto conto, tra le altre cose, del fatto che è stata in grado di assegnare per altri quattro anni i diritti televisivi e di marketing dei club attraverso il marketing centrale a condizioni molto buone e che intende rispettare gli obblighi contrattuali che ne derivano. Nelle altre aree (ad esempio spogliatoi, catering, ecc.), non è stato effettuato alcun esame dettagliato, tranne che per le strutture necessarie per lo svolgimento delle partite e per la sicurezza.

Licenza 1: Basilea, Losanna, Lucerna, Lugano, San Gallo, Servette, Sion, Young Boys, Zurigo

Licenza 2: Aarau, Grasshopper, Neuchâtel Xamax, Stade Losanna, Thun, Vaduz, Wil

Licenza 3: Chiasso, Etoile Carouge, Kriens, Rapperswil, Winterthur, Yverdon

Senza licenza: Sciaffusa

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved