Lazio
1
Fiorentina
1
2. tempo
(1-0)
Napoli
Roma
20:45
 
Lakers
Lugano
20:00
 
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CALCIO
23.02.2021 - 23:07

Remo Freuler e un sogno Real

Stasera l'Atalanta ospita la compagine di Zidane. Intanto ieri sera il Bayern Monaco ha castigato la Lazio e il Chelsea ha sorpreso l'Atletico Madrid

remo-freuler-e-un-sogno-real

L'Atalanta di Remo Freuler si appresta a ricevere il Real Madrid nell'andata degli ottavi di finale di Champions League. Quella bergamasca è una compagine con ambizioni sempre crescenti... «O quanto meno, numerose. Siamo ancora in corsa in tutte le competizioni e in finale di Coppa Italia contro la Juve», afferma il 28.enne zurighese.

In Champions ancor più che in campionato, l'Atalanta sembra riuscire a esprimere tutto il suo potenziale... «All'inizio abbiamo pagato a caro prezzo alcuni errore, ma poi abbiamo capito che tutto era possibile. Mercoledì il grande favorito sarà il Real, ma non dobbiamo nasconderci, tutto ciò che abbiamo ottenuto non è frutto del caso. Ce lo siamo meritati».

Dopo la vittoria a Liverpool (2-0), occorre un altro exploit... «Il Real è il Real. Anche solo qualche anno fa non mi sarei mai immaginato di poter scendere in campo in una partita di questa importanza. Ai tempi, affrontare un simile avversario rappresentava un sogno, a meno che se avessi firmato per una squadra spagnola. È una partita che tutti aspettavamo, io, la squadra, la città. Qui a Bergamo, fino a poco tempo fa nessuno se lo sarebbe sognato».

In Serie A l'Atalanta si sta costruendo un pedigree... «In Italia la squadra è molto rispettata. Siamo ai vertici, gli esperti ci piazzano al fianco delle milanesi e delle romane. Sapere di aver contribuito a costruire questo blasone è molto gratificante. Non siamo più un club ai margini, nemmeno in Europa».

Remo Freuler è uno dei punti fermi della Dea, tanto da aver indossato più volte la fascia da capitano... «Sono il vice capitano, è un grande onore guidare in campo un club che ha contribuito enormemente alla mia crescita. Negli ultimi cinque anni ho dato tutto e i dirigenti apprezzano la mia professionalità».

Valanga Bayern sulla Lazio

È finita con un eloquente 1-4 la sfida edll'Olimpico tra Lazio e Bayern Monaco. I campioni in carica hanno stravinto una partita messa subito in discesa dal gol di Lenadkowski dopo appena 9’ (su clamoroso errore della difesa laziale). Il Bayern ha chiuso il primo tempo in triplice vantaggio grazie ad altre due reti firmate da Mussiala e Sané, prima di approfittare nelle ripresa di un autorete di Acerbi. L'unico gol della Lazio l'ha firmato Correa al 49’.

Nell'altra sfida di serata, il Chelsea ha realizzato un ottimo affare con la vittoria per 1-0 contro l'Atletico Madrid, in una sfida disputata a Bucarest per le restrizioni anti-Covid riguardanti le squadre provenienti dal Regno Unito. Il gol decisivo lo ha firmato il francese Olivier Giroud, ma al VAR sono stati necessari tre minuti buoni per convalidare la segnatura.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved