lugano-a-lucerna-con-anima-cuore-e-compattezza
fotoservizio Ti-Press/Golay
+1
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
5 ore

Anche la Slovacchia è kappaò: la Svizzera prenota i quarti

Hischier e compagni stavolta vincono per 5-3, festeggiando il loro quarto successo in altrettante partite. La strada, adesso, è praticamente spianata
CALCIO
8 ore

‘C’è una Coppa da fotografare’: il gioioso assalto a Cornaredo

Migliaia di tifosi alla festa in onore dell’Fc Lugano, tra autografi e selfie con giocatori, staff e trofeo. Dalle 13.30 alle 17.30 un’interminabile fila
CALCIO
8 ore

Il Bellinzona può tentare l’impresa

Il Breitenrain non sarà promosso, per problemi allo stadio. Che al Comunale vanno risolti
corsa d'orientamento
9 ore

A Brè e Cademario doppietta di Cerny, vittorie di Ren e Asmus

Nello sprint hanno corso 260 atleti; nella gara lunga nei boschi si sono lanciati in 370
CICLISMO
9 ore

Grazie a Dainese, al Giro l’Italia festeggia allo sprint

Primo successo azzurro all’edizione numero 105 della corsa in rosa: a Reggio Emilia il ventiquattrenne veneto supera in rimonta il colombiano Gaviria
gallery
Altri sport
9 ore

Record di partecipanti alla 5ª TicinoMoesa: 115 atleti in canoa

Andrea Bernardi fa doppietta tra gli uomini; tra le donne vittorie di Giulia Formenton e di Hannah Müller. Il ticinese Cesare Mancini due volte 17°.
Hockey
10 ore

Hugo Gallet castiga l’Italia di Irland e Huras

In vantaggio fino a 66 secondi dalla fine, Frigo e compagni sono costretti alla resa al prolungamento. Mentre l’Austria s’arrende ai norvegesi
Tennis
10 ore

Vince Buzarnescu, ex top 20: Bandecchi saluta il Roland Garros

Al secondo turno delle qualificazioni dello Slam di Parigi, la ticinese sconfitta in due set dalla 34enne rumena 118a al mondo. Eliminato anche Stricker.
Tiri Liberi
10 ore

Semifinale senza coda e arbitraggio quasi perfetto

Il Neuchâtel con quattro stranieri per alcuni secondi, ma la Sam non fa reclamo e a norma di regolamento non ci saranno seguiti
CALCIO
11 ore

Il Breitenrain rinuncia alla promozione

Buona notizia per il Bellinzona: i bernesi non saliranno in Challenge per problemi strutturali dello stadio. Che la Turrita intende invece risolvere
Calcio
11 ore

Negli Usa le nazionali donne saranno pagate come gli uomini

Nel 2019 la causa di alcune giocatrici contro la Federazione statunitense. Ora l’accordo: stessi compensi per le selezioni femminile e maschile.
Altri sport
14 ore

Salì sul podio con la ‘Z’ sulla tuta: ginnasta russo sospeso

La Federazione internazionale di ginnastica ha sanzionato Ivan Kuliak, per avere ostentato il suo sostegno all’invasione dell’Ucraina
Calcio
09.02.2021 - 16:54
Aggiornamento : 18:01

Lugano, a Lucerna con anima, cuore e compattezza

Confermati sul fronte d'attacco Lungoyi e Abubakar. In difesa ecco Oss (con Daprelà e Kecskes), a centrocampo Custodio rileva lo squalificato Lovric

Una seconda possibilità non la si nega a nessuno. E così, Christopher Lungoyi, che al termine del match dello scorso mercoledì contro il Vaduz fu criticato senza troppi giri di parole da Maurizio Jacobacci («Gli chiedo di più, deve restare in partita sempre, evitare dribbling inutili e dare un contributo in fase difensiva. Ha fatto troppo poco», così si espresse il tecnico sette giorni fa a Cornaredo) sarà in campo anche domani alla Swissporarena. «Con Lungoyi - ha spiegato Jacob acci - ho parlato a quattr’occhi il giorno dopo la partita. Gli ho ricordato le cose buone che ha fatto e quelle meno buone. Ho insistito sui comportamenti da avere specie nei momenti delicati dei match: non deve perdersi, quando la squadra è in difficoltà. Abbiamo bisogno di lui al massimo del suo potenziale, con i suoi guizzi offensivi e con i tiri sotto porta. Sono convinto che domani risponderà alle critiche: è stato all’origine del gol con il Vaduz, è una cosa positiva. Mi auguro che a Lucerna possa regalarci un altro assist, anche se confido che possa anche trovare la via del gol».

Concentrati da capo a coda

Sul fronte d’attacco gli farà compagnia il confermato Abubakar, rapidamente adattatosi ai ritmi della Super League, terminale offensivo di un Lugano che il mister bianconero riproporrà con il modulo a lui più caro, il 3-5-2 che nell’ultimo turno aveva lasciato spazio a un 4-2-3-1 che non aveva del tutto convinto (marcherà visita anche Mattia Bottani, alle prese con uno stiramento). «Al di là dell’aspetto tecnico-tattico, dobbiamo fare affidamento sull’affiatamento del gruppo. Dobbiamo metterci anima e tanto cuore. Una partita si può vincere solo se si è emozionalmente a posto. Bisogna essere concentrati dal primo minuto al fischio finale, ciò che non è stato il caso nelle ultime due partite. A Basilea abbiamo subito il pareggio a 2′ dalla fine, contro il Vaduz siamo andati sotto nel punteggio dopo un minuto e mezzo.  Ci vuole grande concentrazione sin dall’inizio, per poi mantenerla fino al fischio finale».

Verticalizzazioni, per sorprendere e colpire

Una settimana senza partite permette all'allenatore di impostare un lavoro un po’ diverso. «Abbiamo potuto approfondire certi aspetti tattici che con un incontro ogni tre giorni non è possibile curare nei dettagli. Ci siamo concentrati sia sulla fase difensiva sia su quella offensiva. Dobbiamo essere compatti in ogni zona del campo, per non lasciare spazi. Il Lucerna ha qualità offensive molto importanti. Bisogna fare attenzione sui loro inserimenti e al contempo essere propositivi per verticalizzare quando recuperiamo palla. Vorrei che animassimo la fase offensiva sulle fasce, ma se dovessero chiudercele bisognerà trovare soluzioni al centro. Abbiamo studiato la squadra di Celestini: può giocare con una difesa a quattro o a cinque come ha fatto a Ginevra».

Oss, stazza, tranquillità e semplicità

Maric non è ancora recuperato. È la grande occasione di Oss. «Da due settimane si allena regolarmente, fisicamente è pronto. Mi auguro che possa fornire il suo contributo e giocare come fa Maric. Ha una stazza fisica importante, è bravo di testa e gioca semplice, ha anche facilità nel passaggio lungo. È calmo con il pallone tra i piedi ed è tranquillo nel dirigere la difesa».

A centrocampo manca Lovric, squalificato. Lo sostituirà il rientrante Custodio. «C’è sempre qualcuno pronto a fare bene per sopperire all’una o all’altra assenza. Quindi anche domani chi scenderà in campo gode della mia massima fiducia e farà un’ottima gara, ognuno ovviamente con le proprie qualità».

Presto rivedremo in campo anche Guidotti. «Si sta allenando bene, ha superato i problemi alla caviglia. Non ha fatto parte del gruppo mercoledì scorso perché avevo tutti a disposizione e qualcuno deve giocoforza accomodarsi in panchina o in tribuna. Non dimentichiamo che Stefano aveva alle spalle una sola settimana di allenamento».

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
abubakar custodio fc lucerna fc lugano lovric lungoyi super league

CALCIO: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved