laRegione
Nuovo abbonamento
juve-arrestati-i-capi-ultra-per-associazione-a-delinquere
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Gallery
Hockey
57 min

Successi a rigor di logica, ma siamo solo all'inizio

Ambrì Piotta e Lugano reduci dai vittoriosi test con i Ticino Rockets. Cereda: ‘Calati alla distanza, ma è normale’. Pelletier: 'C'è spazio per tutti, poi sceglieremo’
Formula 1
2 ore

Verstappen diverte tutti

L'olandese della Red Bull è giovane ma è già un abile stratega. Decisiva la scelta di un solo cambio gomme. Battute le Mercedes di Hamilton e Bottas
Calcio
4 ore

Young Boys in finale di Coppa Svizzera

I campioni svizzeri sconfiggono 3-1 il Sion di Paolo Tramezzani. Vallesani in dieci dal 35' per l'espulsione di Zock
Atletica
5 ore

Titolo svizzero U20 per Emma Piffaretti nell'eptathlon

Ai Campionati nazionali di Langenthal la 18enne ticinese dell'Us Ascona ha stabilito il nuovo record ticinese con 5'308 punti
Gallery
Tennis
5 ore

Interclub di Lna, Chiasso campione svizzero

Trascinata da Susan Bandecchi e Belinda Bencic, la squadra di Pedro Tricerri bissa il titolo dello scorso anno: Grasshopper sconfitto 4-3
Formula 1
5 ore

Verstappen batte le Mercedes

A Silverstone, teatro della gara che ha celebrato il 70esimo della F1, l'olandese ha preceduto Lewis Hamilton e Valtteri Bottas
Motociclismo
6 ore

Moto2, Lüthi soltanto 17esimo a Brno. In MotoGp vince Binder

Nel Gran Premio della Repubblica Ceca il pilota bernese è scattato dalla 26esima posizione. Per il sudafricano una bella 'prima' nella categoria regina
Calcio
7 ore

Thun a forte rischio retrocessione: parte dallo 0-2 di Vaduz

Domani l'incontro di ritorno dello spareggio di promozione e retrocessione: Il tecnico Marc Schneider: ‘La pressione c'è, è innegabile’
Calcio
8 ore

Europa League e Champions, da domani via ai quarti di finale

Il Basilea in campo martedì contro lo Shakhtar Donetsk. Ai quarti di Champions uno spettacolare Barcellona-Bayern Monaco
Hockey
1 gior

A Biasca finisce 3-1 per l'Ambrì Piotta

I biancoblu di Luca Cereda piegano i Rockets nella prima amichevole post-lockdown
Calcio
17.09.2019 - 10:430

Juve, arrestati i capi ‘ultrà’ per associazione a delinquere

Tra le accuse anche estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata. Andrea Agnelli: ‘Siamo stati costretti ad aderire alle loro richieste’

Blitz della polizia nella curva della Juventus: i capi e i principali referenti dei gruppi ‘ultrà’ sono stati arrestati nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura di Torino, che ha portato all’emissione da parte del giudice per le indagini preliminari di dodici misure cautelari. Le accuse – a vario titolo – sono associazione a delinquere, estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata. Sarebbero però ancora in corso decine di perquisizioni in diverse città italiane.

L’indagine coinvolge tutti i principali gruppi del tifo organizzato del club bianconero. Stando a quanto messo a verbale davanti ai magistrati dal presidente della società calcistica Andrea Agnelli, la Juve «è stata costretta ad aderire» alle richieste degli ultrà, «consapevole delle possibili conseguenze negative, come cori razzisti ed altre condotte idonee a comportare sanzioni pecuniarie, squalifiche o la chiusura della curva».

Agnelli ha sottolineato che la denuncia fatta dal delegato ai rapporti con la tifoseria, Alberto Pairetto, ha segnato un «punto di rottura con i gruppi ultrà» che, «con una serie di comportamenti minacciosi e violenti sono stati in grado di danneggiare e ricattare la società». Ai magistrati, Andrea Agnelli ha anche ammesso di essere «ben consapevole» che Pairetto fino ad allora «gestiva la distribuzione dei biglietti» ai gruppi organizzati con una «formula agevolata». Una prassi che serviva a «garantire un certo flusso dei tifosi allo stadio» e per controllarli, «proprio per la loro capacità di creare problemi per l’ordine pubblico».

‘Prevedibili delle reazioni’

«Queste sono persone che fanno della violenza uno stile di vita. Il tifo è un pretesto. Nemmeno la presenza dei bambini li fermava», ha spiegato in conferenza stampa il procuratore aggiunto Patrizia Caputo. «Ci sono persone – ha spiegato – che si sono viste allontanare, anche con violenza, dal posto allo stadio che avevano pagato perché infastidivano il gruppo ultrà. I tifosi vittime hanno reso dichiarazioni e ci hanno permesso di elevare imputazioni. Ci sono poi state estorsioni anche ai danni del gestore del bar dello stadio». Ora la Questura si attende delle reazioni nella partita di sabato. «Sono due tifoserie con ideologie differenti, e Juve-Verona era una partita già attenzionata – aggiunge il questore di Torino, Giuseppe De Matteis –. E ora aumentano i rischi, perché sono prevedibili reazioni».

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved