calcio-regionale-dove-eravamo-rimasti
© Ti-Press / Davide Agosta
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
3 ore

Niente impresa per Henri Laaksonen, battuto da Medvedev

Il russo, numero 2 al mondo, mette fine ai sogni di gloria dello sciaffusano agli Australian Open. Eliminate anche Vögele e Golubic
Tennis
5 ore

‘Djokovic era sereno, gli australiani un po’ meno’

Tristan Schoolkate, sparring partner di Nole durante il suo breve soggiorno australiano, racconta a laRegione l’incontro con il campione serbo
Gallery
Calcio
14 ore

Petkovic, dall’altare di Bucarest alla polvere della Gironda

Il pesante 6-0 rimediato a Rennes pone l’ex ct della Svizzera a serio rischio esonero. Il suo Bordeaux è penultimo con la peggior differenza reti
CALCIO
14 ore

Per la Fifa, Lewandowski è il giocatore dell’anno

Il polacco del Bayern Monaco premiato con il ‘Best Player’. Ha preceduto Leo Messi e Mohamed Salah. Tra le donne vittoria di Alexia Putellas (Barcellona)
Sci
16 ore

Beat Feuz di nuovo papà: è nata Luisa

Con un tempismo perfetto, la secondogenita dello sciatore rossocrociato è venuta al mondo dopo le gare di Wengen e prima di quelle di Kitzbühel
FREESTYLE
16 ore

Dopo Deer Valley per Marco Tadè ci sono le Olimpiadi

Il ticinese è pronto a volare a Pechino, mentre Nicole Gasparini negli Stati Uniti non è riuscita a staccare il biglietto per i Giochi
CALCIO
17 ore

Inghilterra e Kosovo per le amichevoli di marzo

Reso noto il programma 2022 della Nazionale svizzera. Nel mese di giugno quattro partite di Nations League in dieci giorni. E in novembre i Mondiali
HOCKEY
18 ore

‘Playoff lontani, ma provarci rimane un dovere’

Santeri Alatalo e il difficile momento del Lugano: ‘Le ultime sconfitte ci sono costate molto sul piano emotivo, ma abbiamo i mezzi per riprenderci’
28.05.2021 - 18:030
Aggiornamento : 18:45

Calcio regionale, dove eravamo rimasti

Lunedì 31 maggio riparte anche il calcio regionale in Ticino. Inizio con il botto in Terza Lega con Collina-Ligornetto

Dove eravamo rimasti? Il calcio regionale è fermo da ottobre. Un po’ di ripasso, dunque, non guasta mai. Anche perché lunedì 31 maggio, su decisione del Consiglio federale, riparte il calcio amatoriale. Le polemiche che hanno accompagnato il pre-ripresa sono soltanto un ricordo. Tutte le società ticinesi sono pronte a ripartire, chi con un sorriso smagliante e chi, invece, con il muso. Ma tutte con l’intenzione e la volontà di centrare i rispettivi obiettivi. Si parte con una ventina di giorni...full immersion’, direbbero gli inglesi.

In Ticino, la Terza Lega e le partite amichevoli partono la sera stessa del giorno degli allentamenti. Troppo fitto il calendario per aspettare. Troppa la voglia di scendere in campo per aspettare ulteriormente. Troppi conti ancora da fare per decretare promozioni e retrocessioni. Gioie e dolori racchiuse in due settimane, il tempo di concludere il girone d’andata. Poi sarà tempo di pensare a una nuova stagione.

Inizio con il botto in Terza Lega

Ma veniamo a noi. La Terza Lega Gruppo 1 è probabilmente il campionato più affascinante da seguire. Il trio Collina d’Oro-Ligornetto-Agno tiene tutti con il fiato sospeso. Le tre ‘regine’ dell’attuale, e dello scorso (interrotto), campionato promettono battaglia fin da subito. Il Collina d’Oro – splendida imbattuta – partirà sfidando il 31 maggio il Ligornetto di Andrea Ravani, imbattuto a sua volta ma con sette partite ancora da disputare. La stessa sera andranno in scena Vacallo-Lusiadas e Maroggia-Comano. Due incontri che dovrebbero dirci di più sulla lotta salvezza.

Il mini girone d’andata si concluderà il 20 giugno e che si preannuncia ricco di emozioni.

Nel Gruppo 2 di Terza Lega, lo ricordiamo, comanda il Solduno di mister Demir, a +5 dal Ravecchia ma con una partita in più. Le compagini sopracenerine non hanno però la fretta di scendere in campo. Lo start per il Gruppo 2 è fissato sabato 5 giugno con l’anticipo tra Azzurri e Riarena.

Diciassette giorni di fuoco per la Seconda

Parte il 2 giugno il campionato principale del Ticino calcistico: la Seconda Lega. Toccherà a Minusio e Cademario inaugurare la seconda parte di stagione. Il Castello di Amedeo Stefani comanda la classifica davanti al Morbio e scenderà in campo per la prima volta il 5 giugno in casa del Cademario. Calendario, quello di Seconda, ricco di sfide intriganti e che si protrarrà fino al 20 giugno. Solo lì, verosimilmente, scopriremo a chi spetterà la promozione in Seconda Lega Interregionale e chi, loro malgrado, la discesa in Terza Lega.

Noi vi terremo compagnia con le 'tradizionali' statistiche del campionato di Seconda Lega e dei due gruppi di Terza Lega.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved