biathlon

Secondo successo per Lena Häcki-Gross

L'obvaldese trionfa nella 12,5 km a partenza in massa di Oslo, precedendo le francesi Simon e Jeanmonnot

Il podio della gara di sabato
(Keystone)
3 marzo 2024
|

Nella 12,5 km con partenza in massa di Oslo, Lena Häcki-Gross ha festeggiato il secondo successo in Coppa del mondo, raggiungendo così Selina Gasparin, l’unica altra svizzera in grado di vincere una gara a questo livello.

Dopo la deludente prestazione nella gara individuale di venerdì, l’obvaldese si è riscattata alla grandissima ieri, pur commettendo due errori al tiro, quando ha preceduto le francesi Julia Simon (di 16,9 secondi) e Lou Jeanmonnot. Decisivo il cinque su cinque realizzato all’ultima sessione di tiro, quando Simon ha invece compiuto un errore che ha finito per pagare caro. Per la vincitrice ci sarà pure l’onore di avere un incontro con il principe ereditario norvegese Haakon.

«Venerdì sono caduta e mi sentivo piuttosto male, così non ho nemmeno potuto dormire bene – ha commentato la ventottenne di Engelberg –. Poi però mi sono detta che oggi (sabato, ndr) sarebbe stato un nuovo giorno. L’ultimo giro è stato particolarmente duro, perché sapevo che alle mie spalle c’era Julia Simon, ma vincere qui è una bellissima sensazione. È una vittoria abbastanza sorprendente per me, sapevo di essere in ottima forma, ma vincere in una gara in partenza in massa (in cui finora il suo miglior risultato era un terzo posto, conquistato in gennaio ad Anterselva, ndr) è sicuramente qualcosa di speciale. Per me era importante elaborare subito la delusione di venerdì, visto che la stagione prevede ancora numerosi appuntamenti».

Per i colori rossocrociati da segnalare anche il ventiduesimo rango di Amy Baserga, con quattro errori al tiro, e il trentesimo nella gara maschile di Sebastian Stalder, autore di un buon 17/20 al tiro, ma troppo lento sugli sci. La vittoria è andata al padrone di casa Sturla Holm Laegreid, già impostosi venerdì.

Oggi Häcki-Gross è tornata in pista, stavolta con Niklas Hartweg per prendere parte alla staffetta mista, che li ha visti concludere al quarto posto nella gara vinta dalla Norvegia, davanti a Svezia e Finlandia. Per salire sul podio sono mancati dodici secondi, persi da Hartweg, costretto a compiere due giri di penalità, nonostante tre ricariche del fucile.

Nella 4x6 km mista il quartetto svizzero formato da Lea Meier, Aita Gasparin, Joscha Burkhalter e Jeremy Finello, è invece stato eliminato per essere stato doppiato. Gli elvetici sono comunque in buona compagnia, visto che delle 23 formazioni ad aver preso il via soltanto dieci hanno tagliato il traguardo. Il successo è andato alla Francia, davanti a Svezia e Norvegia.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE