Parigi 2024

Villaggio olimpico saudita agli Invalides? ‘Non merci’

Fa storcere il naso a diverse persone (e partiti) il progetto di istallare il loro quartier generale in un luogo simbolico della storia francese

Ici? C’est pas le cas
(Keystone)
2 marzo 2024
|

Polemica sul Governo e la gestione delle Olimpiadi di Parigi 2024 dopo che si è diffusa la voce a Parigi della possibilità che la Francia ospiti, per il periodo di Parigi 2024, una sorta di ‘villaggio olimpico saudita’ agli Invalides, un luogo simbolico della storia e della memoria francese. Secondo quanto si è appreso, il ministero delle Forze armate sta studiano la fattibilità del progetto ma l'opposizione di destra insorge. «Esiste un progetto che è stato depositato – ha riferito il ministro delle Forze armate, Sébastien Lecornu –. Molti Paesi sono alla ricerca di siti per le loro delegazioni e per gli atleti. La decisione non è stata ancora presa. L'Arabia Saudita ha accettato di rispettare le misure di sicurezza e di finanziamento del sito degli Invalides, museo delle Forze armate».

Il ministro ha ricordato che Ryad è «un partner importante nella difesa» e ha esortato a «considerare con benevolenza la richiesta saudita che potrebbe portare a operazioni di mecenatismo».

A destra, la deputata Républicains Nathalie Serre, membro della commissione Difesa all'Assemblée Nationale, contesta il progetto, che potrebbe vedere un ‘villaggio saudita’ insediato a pochi metri dalla tomba di Napoleone a partire dal 10 maggio per almeno 4 mesi: «L'Arabia Saudita pone un problema specifico sul rispetto dei diritti umani, ma il problema si sarebbe posto anche se si fosse trattato del villaggio danese o canadese – dice la deputata –. Ci sono cose che non si possono vendere, monetizzare, e gli Invalides secondo me fanno parte di questa categoria».

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE