IPPICA
10.09.2022 - 22:59
Aggiornamento: 11.09.2022 - 18:43

Un sabato all’insegna di Balsiger, Sellon e Whitaker

Terza giornata di competizioni al Csi di Ascona, dove a brillare è soprattutto il britannico, figlio d’arte, in sella a Valmy de la Lande

un-sabato-all-insegna-di-balsiger-sellon-e-whitaker
Csi Ascona/Garban
Jack Whitaker e il suo Valmy de la Lande

Portano le firme di Bryan Balsiger (in sella a Juan VB) e Paris Sellon (Attoucha) le due prove del circuito 4 stelle della terza giornata del Longines CSI Ascona. L’elvetico ha piazzato l’acuto nella prima delle due gare, relegando direttamente alle sue spalle la belga Gudrun Patteet (Sea Coast Donna Z), vincitrice del Gran Premio del 2016, mentre la statunitense ha fatto la stessa cosa con un altro cavaliere finito nell’albo d’oro della manifestazione: il tedesco Hans-Dieter Dreher (primo nel 2017). Terzi rispettivamente Jack Whitaker (Scenletha) e l’olandese Kevin Jochens (Casillas van de Helle).

Il britannico (stavolta in sella a Equine America Valmy de la Lande) si è però rifatto alla grande andando a prendersi il Gran Premio finale del circuito 2 stelle, facendo così risuonare per la primissima volta in questa edizione l’inno inglese ‘versione’ God Save the King. A completare il podio sono stati l’elvetica Shanice Eberhart (Kay Lee van de Meulenberg) e l’argentino José Maria Larocca (Esi Touluse).

Nella gara che, nel pomeriggio, ha fatto da aperitivo al gran finale delle prove del circuito 2 stelle, l’acuto l’ha invece piazzato lo svizzero Linus Hanselmann (Ibiza), accompagnato sul podio dal connazionale Marc Röthlisberger (Cruz) e dalla danese Sophia Botved Studd (Janus VB).

Fra gli amatori, ancora una volta, a brillare è stata l’austriaca Lisa Galatik, che dopo il successo nella prova d’apertura di giovedì e un secondo posto venerdì, nella terza giornata di gare (in sella a Isa Cara) è tornata sul gradino più alto del podio, davanti all’accoppiata svizzera Diego Gygax (Sarastro Iv), secondo, e Noah Pfyffer von Altishofen (Rock de Vains). Nell’altra prova riservata agli amatori, dopo un secondo posto e un terzo posto, la svizzera Eva Moe (Fiero W) ha pure lei potuto festeggiare il successo, precedendo nell’ordine la francese Christelle Rambaldi (Brooklin des Marions) e la connazionale Yasmin Wüest (Cara Bella).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved