IPPICA
09.09.2022 - 23:23

L’aria di Ascona porta bene a Hans-Dieter Dreher

Il tedesco già vincitore del Gran premio finale nel 2017, si è imposto nella prova serale in sella a Vestmalle des Cotis

l-aria-di-ascona-porta-bene-a-hans-dieter-dreher

Hans-Dieter Dreher ha fatto la voce grossa nella seconda giornata del Longines Csi Ascona, la prima per il circuito 4 stelle. Il tedesco, già vincitore del Gran Premio finale nel 2017, in sella a Vestmalle des Cotis ha infatti calato l’asso nella prova serale, precedendo il duo elvetico Bryan Balsiger (in sella a Dubai du Bois Pinchet), secondo, ed Elian Baumann (Campari Z). A imporsi nell’altra gara di giornata del ‘4 stelle’ è invece stato lo svizzero Edy Tanner (Fittipaldi), davanti al tedesco Rene Dittmer (Corsica X) e al canadese Tim Wiks (Diamanthella VG Z).

Nel circuito 2 stelle, Marc Röthlisberger (ancora in sella a Angel d‘Or), che già aveva firmato la gara di chiusura della prima giornata, ha calato il bis, stavolta precedendo, nell’ordine, la danese Sophia Botved Studd (Holsteins Matina) e Annina Züger-Hächler (Pb Dicannus). Nell’altra prova del ’2 stelle’, a imporsi è stata la ticinese Martina Meroni (Fidelgo du Hussoit), davanti all’elvetico Romain Sottas (First Lady d’Eole), secondo, e alla monegasca Anastasia Nielsen (Echos Son Z), ancora una volta sul gradino più basso del podio.

Nella prima delle due gare riservate agli amatori, podio tutto elvetico, con Fabienne Vögtli (su Pearl Blue) che ha preceduto nell’ordine Eva Moe (Fiero W), già seconda nella gara d’apertura di questa edizione del Longines CSI Ascona, e Yasmin Wüest (Cara Bella). Non è invece riuscita a ripetersi, nella seconda gara, l’austriaca Lisa Galatik (Brittany), vincitrice d’entrata, che proprio mentre pregustava il bis, è stata beffata dall’olandese Anouk Tolboom Ienafanory), ultima a lanciarsi sul percorso. Terzo classificato Noah Ffyffer von Altishofen (Fleur Fomia).

La seconda giornata di gare della 29esima edizione del Longines CSI Ascona è pure stata caratterizzata dalla qualificazione alla finale dei Campionati svizzeri (in programma domenica), prova vinta da Barbara Schnieper (Judy Km), davanti a Mehdi Dobjanschi-Roselli (Valderama Tame) e Alain Jufer (Bel Canto de Boguin).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved