canottaggio
12.08.2022 - 17:11
Aggiornamento: 17:30

Jeannine Gmelin messa ko dal Covid

La 32enne deve rinunciare alle semifinali europee nel canottaggio, a causa di un test positivo

jeannine-gmelin-messa-ko-dal-covid
L’elvetica deve tirare i remi in barca

La Svizzera perde una candidata alle medaglie nel canottaggio agli Europei di Monaco, Jeannine Gmelin si è infatti dovuta ritirare dalle semifinali del singolo a causa di un test positivo per il Covid-19.

Gmelin (32 anni) avrebbe dovuto remare sabato per cercare di qualificarsi per la finale. Ma dopo aver accusato i sintomi di un raffreddore, è risultata positiva al Covid ed è stata costretta ad abbandonare la competizione e a isolarsi in un hotel.

La campionessa del mondo 2017 e detentrice del titolo europeo si era qualificata giovedì in modo sicuro per le semifinali, arrivando seconda nella sua manche. «È una fine inaspettata e amara dopo un buon inizio di questi campionati europei», ha dichiarato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved