MOUNTAIN BIKE
08.08.2022 - 14:07
Aggiornamento: 16:31

Europei giovanili, il successo di Capriasca

Si è chiusa con grande soddisfazione degli organizzatori la rassegna continentale che ha richiamato in Ticino centinaia di biker

europei-giovanili-il-successo-di-capriasca
Un momento della gara di domenica

Dopo una settimana intensa tra ruote che sfrecciano lungo il tracciato della Capriasca, si è conclusa la prima edizione dei Campionati europei giovanili di mountain bike, tenutasi nella regione di Lugano-Capriasca. L’evento è stato fortemente apprezzato dalla popolazione e dai partecipanti che hanno atteso le gare a suon di campanacci e trombe, incitando i giovani atleti che si sono sfidati nell’arco della settimana.

Per la prima giornata nella cronometro individuale a guadagnarsi il podio sono stati Meta Tancik dalla Slovenia per la categoria U15 Donne, Lukáš Vorel dalla Repubblica Ceca per la categoria U15 Uomini, Kateřina Dušková dalla Repubblica Ceca per la categoria U17 Donne e Hugo Franco Gallego dalla Spagna per la categoria U17 Uomini. Nella seconda giornata, dedicata alla staffetta, ad aggiudicarsi il titolo di campione europeo è stata la Repubblica Ceca, sia tra gli U15, sia tra gli U17. La terza giornata ha visto in gara i rappresentanti dell’Eliminator con le vittorie del francese Noa Filippi (U15), della britannica Zoe Roche (Donne U15), e dei già citati Hugo Franco Gallego (Uomini U17) e Kateřina Dušková (Donne U17).

La quarta e la quinta giornata invece sono state dedicate alla disciplina cross-country olimpico. Sul gradino più alto del podio sono saliti Noa Filippi (14 anni) e la ceca Lucie Grohová (14), e per la Svizzera Shana Hubber (13) e Marwan Barhoumi (13). La settimana si è conclusa domenica con i podi del ceco Kryštof Bažant (15), della slovena Maruša Tereza Šerkez (15), dell’italiana Arianna Bianchi (16) e del danese Albert Philipsen dalla Danimarca.

Una settimana piena di adrenalina che si è conclusa con grande soddisfazione di tutti. Nel 2023 si terrà la prossima edizione, sempre nei boschi della Capriasca.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved