SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CALCIO
4 ore

Frei e il Basilea respirano grazie alla vittoria in Coppa

Al Letzigrund battuto il Grasshopper grazie soprattutto a una doppietta di Zeki Amdouni. Dopo le magre in Super League, i renani rialzano la testa
BASKET
5 ore

La Sam domina il Neuchâtel, i Tigers resistono un tempo al Vevey

Una vittoria e una sconfitta nel turno infrasettimanale. Decisivi due parziali: la Spinelli piazza un 32-0, il Lugano incassa un 10-29
hockey
7 ore

‘Sono sorpreso, contento e orgoglioso’

Grande onore per il linesman Eric Cattaneo, scelto per la finale di Champions: ‘Rispetto al campionato non c’è la stessa conoscenza con i giocatori’
Rugby
8 ore

Sergio Parisse lascia il rugby: è nel XV ideale di ogni tempo

L’ex capitano della nazionale italiana si ritirerà a giugno. Con lui, nel team migliore di sempre secondo ‘PlanetRugby’, anche il compagno Castrogiovanni
CALCIO
9 ore

Per la Fifa i reati sessuali diventano imprescrittibili

La federazione internazionale ha provveduto a un aggiornamento del codice etico. In precedenza, i casi andavano in prescrizione dopo 10 anni
CALCIO
10 ore

È guerra tra Alpstaeg e il Cda dell’Fc Lucerna

Il principale azionista della società ha sporto denuncia, sia penale, sia civile e ha chiesto alla Sfl di indagare prima di concedere la licenza 2023-24
pugilato
11 ore

Tiago Pugno diventa professionista

Il 30enne pugile ticinese è ora alla ricerca di risorse economiche per lanciare al meglio la seconda parte di carriera
TENNIS
11 ore

La Svizzera sfida la Germania con un Wawrinka nel motore

Coppa Davis, da venerdì a domenica a Treviri affronta la squadra del campione olimpico Alexander Zverev
mountain-bike
01.08.2022 - 13:08
Aggiornamento: 18:37

Filippo Colombo, quinto, è il miglior svizzero a Snowshoe

In campo femminile la Svizzera può però festeggiare il primo successo di Alessandra Keller. Nino Schurter, caduto venerdì, ha invece dato forfait

filippo-colombo-quinto-e-il-miglior-svizzero-a-snowshoe
Keystone
Gara bagnata, gara fortunata

Filippo Colombo ha chiuso al quinto posto la gara di Mountain-bike di Snowshoe (Stati Uniti), risultando essere il miglior svizzero in gara (grazie anche alle assenze di Nino Schurter, caduto venerdì nella short-track e che non ha voluto rischiare un infortunio, e di Matthias Flückiger, reduce dal Covid-19). Il successo è andato allo spagnolo David Valero Serrano, davanti al francese Titouan Carod e al francese Luca Braidot.

Grazie all’ottavo posto conquistato nello Short Track di venerdì, il campione ticinese era in prima fila con il pettorale numero 9. Dopo un’ottima partenza che lo ha visto subito in testa al gruppo, Colombo ha forato lontanissimo dalla zona tecnica trovandosi al 27º posto dopo il cambio gomma, con un distacco di 1’35" secondi dalla testa della corsa.
Giro dopo giro, in una gara estrema corsa sotto una pioggia battente e in mezzo a tonnellate di fango, il ticinese ha recuperato posizioni e secondi fino a raggiungere, nel corso del penultimo giro, il gruppo di testa. Sul traguardo, dimostrando di avere una vera gamba da vittoria, ha superato l’intero sestetto di testa portandosi al primo posto. Un sorpasso strepitoso ma che, purtroppo, lo ha condotto all’esterno del circuito, dove è scivolato sulla porzione di pista pavimentata completamente ricoperta dal fango.

«Sono ancora indeciso se essere soddisfatto o dannatamente arrabbiato – ha detto Filippo Colombo, al termine della corsa –. Oggi ero davvero in forma, ma già nello Short Track di venerdì la mia condizione fisica era ottimale. Sono partito bene e sentivo di avere la gamba giusta, quella da vittoria. La foratura al primo giro, che mi è costata un ritardo di oltre un minuto e mezzo, non mi ha scoraggiato. Mi sono concentrato sul percorso e ho cominciato a recuperare il distacco. Al sesto giro mi sono accorto che il gruppo di testa era poco più avanti e io avevo ancora benzina a sufficienza per tentare l’attacco. Forse è stato un po’ un azzardo, forse solo sfortuna, ma superando all’esterno mi sono ritrovato praticamente su una lastra di ghiaccio e sono scivolato. Ho perso di nuovo posizioni, ritornando sesto, ma sentivo di poter fare ancora uno sforzo e così ho stretto i denti e sono andato a prendermi quel podio che avrebbe potuto, certamente, essere una grande vittoria».

Se in campo maschile la Svizzera non ha ottenuto grandi soddisfazioni, altrettanto non si può dire in campo femminile, dove Alessandra Keller ha conquistato il primo successo in carriera. La 26enne nidvaldese ha effettuato l’attacco decisivo nel penultimo giro, di una gara resa complicata dalla notevole altitudine (1’500 metri) e dalla pioggia e ha preceduto la svedese Jenny Rissveds e l’olandese Anne Terpstra.

Quello di Keller è il primo successo di una biker elvetica in Coppa del mondo da quasi quattro anni, quando Jolanda Neff si impose a La Brasse. E a proposito della campionessa olimpica di Tokyo, la sua prova di Snowshoe si è conclusa con un quinto posto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved