MOUNTAIN BIKE
15.07.2022 - 19:06
Aggiornamento: 19:42

A Vallnord la Svizzera vola con Flückiger e Keller

Doppietta rossocrociata nelle prove di short-track della sesta tappa di Coppa del mondo. Filippo Colombo chiude all’ottavo posto

a-vallnord-la-svizzera-vola-con-fl-ckiger-e-keller

Se il buon giorno si vede dal mattino, la sesta tappa di Coppa del mondo, a Vallnord (Andorra) dimostrerà ancora una volta la supremazia del movimento elvetico. Infatti, tanto per cominciare il weekend con la pedalata giusta, le gare di short-track maschile e femminile hanno proposto una doppietta rossocrociata, grazie a Mathias Flückiger e Alessandra Keller. Ai 2’000 metri della stazione invernale andorrana, Flückiger è tornato sul gradino più alto del podio, a cinque giorni dall’incidente di Lenzerheide con Nino Schurter nella prova di cross-country. Una vittoria favorita dalla sfortuna che ha colpito Luca Braidot, l’italiano che nei Grigioni aveva approfittato dei crash tra i due elvetici per andare a cogliere la prima vittoria in Cdm. In vantaggio alla fine del penultimo giro, nel superare l’ultimo ponte del percorso è rimasto vittima di un salto di catena. Costretto a mettere piede a terra, è stato superato dal gruppetto degli inseguitori, comprendente pure Filippo Colombo. Flückiger nell’ultima tornata ha resistito al tentativo di rientro di Alan Hatherly per andare a cogliere una vittoria che consolida la leadership nella generale di specialità. Filippo Colombo ha chiuso all’ottavo posto una gara iniziata bene, ma che lo ha visto pian piano perdere terreno. Il biker ticinese, che una settimana fa a Lenzerheide aveva conquistato la prima vittoria in Cdm, potrà comunque partire in prima fila nella gara di domenica. Al contrario di Nino Schurter, scivolato al 15° posto e, di conseguenza, relegato in seconda fila.

In campo femminile, il successo è andato ad Alessandra Keller, capace nell’ultimo giro e mezzo di tenere testa al rientro dell’australiana Rebecca McConnell, impiantatasi però sull’ultimo ponte e superata anche dall’olandese Anne Terpstra. Ottima prova di Linda Indergand (4ª). Jolanda Neff si è dovuta accontentare del 16° posto, mentre Sina Frei non ha chiuso la prova.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved