GOLF
07.06.2022 - 20:55
Aggiornamento: 21:46

Tiger Woods tira una croce sull’Us Open

Il campione statunitense, sempre alle prese con i postumi dell’incidente d’auto, annuncia la sua rinuncia all’evento. ‘Il mio corpo ha bisogno più tempo’

tiger-woods-tira-una-croce-sull-us-open
Keystone
I problemi alla gamba non gli danno pace, dopo il grave incidente nel febbraio 2021

Niente Us Open per Tiger Woods. Il fuoriclasse statunitense ha annunciato via twitter di aver informato la United States golf association che non parteciperà alla centoventidueesima edizione dell’evento che si svolgerà Country Club di Brookline, in Massachusetts, a partire dal 16 giugno. «Il mio corpo ha bisogno di più tempo per rinforzarsi in vista di un Major – scrive Woods –. Spero, e ne ho tutta l’intenzione, di essere pronto per il mese prossimo, così da poter volare in Irlanda al JPProAm. Non vedo l’ora di tornare!».

Tre volte campione degli Us Open, Woods lo scorso 21 maggio si era dovuto ritirare prima dell’ultimo giro al PGA Championship, a
Southern Hills, in Oklahoma, a causa del persistere dei dolori alla gamba destra, quella maggiormente compromessa nel grave incidente d’auto di cui era stato vittima nel febbraio di un anno fa. Il quarantaseienne californiano avrà così un mese di tempo per rimettersi in forma, con l’obiettivo principale di presentarsi pronto al British Open a St.Andrews, in Scozia, kermesse che prenderà avvio il 10 luglio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved