SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
IL DOPOPARTITA
10 ore

Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’

Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’.
HOCKEY
11 ore

Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto

La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
12 ore

Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa

Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
BASKET
15 ore

La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno

A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
16 ore

L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’

I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
Calcio
17 ore

Acb, anno nuovo e problemi vecchi

Prestazione davvero deludente dei granata, sconfitti senza appello in casa dall’Yverdon (0-2)
Tennis
17 ore

Doppio colpo per Novak Djokovic

Il serbo a Melbourne fa suo il primo Slam dell’anno e riconquista la vetta dell’Atp. Fra le donne vince la bielorussa Sabalenka
Bob
18 ore

Bronzo mondiale per Vogt e Michel

A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
atletica
05.05.2022 - 18:22
Aggiornamento: 18:41

A Gola di Lago si corre per la quarantesima volta

Sabato pomeriggio in Capriasca si corre la Tesserete-Gola di Lago, la più vecchia delle gare podistiche attualmente in calendario ASTi

a-gola-di-lago-si-corre-per-la-quarantesima-volta

Era un uggioso sabato di fine settembre del 1981, quando 77 concorrenti giunsero in vetta all’Alpe Santa Maria di Gola di Lago, superando i 7 chilometri e il dislivello di 494 metri. Alla prima edizione furono Lino Bianchi e Silvia Frey a imporsi in quella che è oggi la più vecchia delle gare podistiche attualmente in calendario Asti e che domani pomeriggio, sabato 7 maggio 2022, è pronta per festeggiare la quarantesima partenza.

La gara, organizzata dall’Usc Capriaschese, ha avuto in seguito una crescita graduale, fino a raggiungere il numero record di partecipazione nel 2010, con ben 330 classificati. Un percorso veloce ma impegnativo, uno dei preferiti dagli specialisti, che sul muro finale dovranno avere ancora le energie necessarie.

Dopo la partenza dalla stazione di Tesserete (alle 16.40) e il "facile" tratto in paese, il percorso supera di slancio Pezzolo, Odogno e Lelgio, prima di affrontare la salita dal Ponte di Marca alla "bochéta". Un tratto con pendenze importanti racchiuse in poco meno di tre chilometri, che faranno verosimilmente di nuovo la differenza. Spesso chi scollina per primo è poi il vincitore, ma non sempre, dato che gli ultimi 400 metri sembrano spianare, ma la strada lungo la torbiera di Gola di Lago è ancora lunga e insidiosa.

A livello di prestazioni resiste il 25’57’’ siglato nel 1992 dall’elvetico Andrea Erni, un tempo che solo lui stesso e il keniano Kipruto avvicinarono qualche anno dopo, mentre nell’edizione 2019, l’ultima disputata, vinse Elazzaoui in 26’47’’. Anche al femminile il primato è di grande valore, con il 31’28’’ stabilito da Cristina Moretti nel 1995.

Ma la gara è soprattutto una festa dello sport, con i concorrenti a lottare con sé stessi, con il proprio tempo oppure con gli amici e avversari, a volte con il "semplice" ma non evidente obiettivo d’arrivare in cima di corsa. Al traguardo, posto ai 1’000 metri dell’Alpe Santa Maria, sono già 2’291 gli sportivi a esservi giunti almeno una volta in 39 anni, per un totale di 6’615 arrivi. C’è chi la correrà per la 38esima volta, chi lo vorrà fare per la prima, ma per tutti l’accoglienza sarà la medesima, con la maglia del 40° come premio ricordo e la festa alle 19.40, con aperitivo e "pasta party". Le premiazioni sono invece previste subito dopo la gara per i ragazzi (categorie U14, U12 e U10) prevista a Tesserete alle 18.40, mentre la gara principale partirà alle 16.40. La gara, sostenuta da BancaStato e Arena sportiva Capriasca e Valcolla, è valida per la Coppa Asti BancaStato di montagna e assegnerà pure i titoli di Campione e Campionessa Asti di specialità. Il Municipio di Capriasca sostiene l’evento prendendo a carico il 50% del costo d’iscrizione per i domiciliati in Capriasca e il costo intero per tutti gli under 20. Informazioni e dettagli su www.uscatletica.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved