Young Boys
0
Winterthur
0
1. tempo
(0-0)
AC Bellinzona
0
Yverdon-sport Fc
0
1. tempo
(0-0)
Milan
2
Sassuolo
5
2. tempo
(1-3)
Juventus
Monza
15:00
 
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SCI ALPINO
38 min

Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark

Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
1 ora

Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic

A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
Sci
2 ore

Per Marco Odermatt, a Cortina è... ancora domenica

Il nidvaldese completa un weekend da favola: dopo il trionfo della vigilia, il 25enne concede il bis nella secondo superG
Hockey
16 ore

Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau

I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
CALCIO
18 ore

Aliseda all’ultimo respiro, il Lugano strappa un punto al Gc

Partita senza grosse emozioni che si chiude con un pareggio tutto sommato giusto e accettabile da entrambe le squadre
Basket
20 ore

Domati i Leoni ginevrini, Sam all’ultimo atto

A Montreux il Massagno di Robbi Gubitosa non stecca e si qualifica per l’ultimo atto di Coppa della Lega
Sci
1 gior

Shiffrin ancora davanti a tutte: 85esima vittoria per lei

La statunitense vince anche fra i paletti stretti di Spindleruv Mlyn e ora tallona Stenmark. Terzo posto per Wendy Holdener.
Tennis
1 gior

È Aryna Sabalenka la regina d’Australia

La bielorussa fa suo il primo Slam dell’anno. Battuta in finale, in tre set, Elena Rybakina al termine di una sfida durata due ore e mezza
Sci
1 gior

Rientro riuscito: Odermatt fa suo il primo superG di Cortina

Il nidvaldese non lascia scampo alla concorrenza. Ad accompagnarlo sul podio il norvegese Kilde (secondo a 35 centesimi) e l’italiano Casse
Basket
1 gior

Quasi 4 milioni per una maglia di LeBron James

Cifre da capogiro per l’asta di New York. L’oggetto più ambito la casacca indossata nel 2013 dal cestista
Calcio
1 gior

‘Carmelo Bene, male tutti gli altri’

In un libro di recente pubblicazione vengono raccolti alcuni degli scritti a sfondo sportivo firmati da un maestro del teatro italiano del Novecento
IL DOPOPARTITA
1 gior

Il Lugano ci prende gusto. ‘Però cerchiamo di badare al sodo’

Quarto successo filato per i bianconeri di Gianinazzi, che si confermano anche contro l’Ajoie. Il coach. ‘A me, però, la prima mezz’ora è piaciuta meno”
Altri sport
1 gior

Pattinaggio artistico, bronzo europeo per Lukas Britschgi

Lo sciaffusano grazie al miglior programma libero della carriera sale sul podio di Helsinki, alle spalle del francese Siao Him Fa e dell’italiano Rizzo
volley
laR
 
22.04.2022 - 11:32
Aggiornamento: 15:08

A Bellinzona le finali U13: ‘Dev’essere un momento di festa’

SI inizia domani, sotto l’egida del Bellinzona Volley presieduto da Roger Müller: ‘Organizzazione iniziata a novembre’

a-bellinzona-le-finali-u13-dev-essere-un-momento-di-festa

Appuntamento importante per la pallavolo giovanile questo weekend: a Bellinzona si disputeranno le finali svizzere U13. A organizzare l’evento il club locale Bellinzona Volley, presieduto da Roger Müller. «Parteciperanno in totale ventiquattro squadre maschili e femminili, che giocheranno rispettivamente nelle palestre della Scuola media 2 e dell’Arti e Mestieri – racconta Müller. Si inizierà con la fase a gruppi, ci sarà poi la seconda fase a incroci, un turno intermedio e infine, domenica, le finali per i piazzamenti. Ci saranno le campionesse svizzere del Locarno, tra i ragazzi ci saranno i Dragons Lugano, mentre noi siamo qualificati come club organizzatore, avendo chiuso al terzo posto le finali ticinesi. È un grande progetto, non si tratta solo di un weekend di partite come per un torneo, nel comitato siamo dieci persone che ci stiamo occupando di ciò da mesi. A novembre abbiamo ricevuto l’opportunità di ospitare le finali da Swiss Volley e da lì ci siamo messi al lavoro; la cosa più difficile è stata trovare i posti letto per tutti e 370 i partecipanti. Stimiamo anche l’arrivo di un numero di spettatori fra i 1’000 e i 2’000, che però fortunatamente non dobbiamo alloggiare noi. C’è poi la logistica che rappresenta un grosso impegno, come per il marketing, la ricerca di sponsor, aspetto su cui posso dire che abbiamo un grosso supporto dal nostro Main sponsor Banca Stato, ma anche da Bellinzona Sport, Swisslos e da altri sponsor. Inoltre c’era ancora la minaccia del Covid, visto che all’inizio ancora non sapevamo se ci fossero state restrizioni. Adesso però sappiamo che fino all’ultimo momento le squadre potranno sostituire eventuali positivi. Abbiamo anche una bella grigliata e una ricca buvette, per noi è anche importante avere un momento di festa dopo il brutto periodo della pandemia. Il livello sarà già bello, visto che avremo i migliori giocatori e giocatrici, che rappresentano club di Lega nazionale A come lo Sm’Aesch Pfeffingen o il Neuchâtel, che ha appena vinto il campionato femminile. Il nostro obiettivo è sempre quello di vincere, ma saremmo già contenti di un secondo o di un terzo posto, sarebbe un bel premio anche per il comitato che ha fatto parecchio per il settore giovanile».

‘Ogni settimana abbiamo nuovi tesserati’

Il settore giovanile è infatti il fiore all’occhiello della società: «Il settore giovanile è ampio, abbiamo ogni settimana due o tre nuovi iscritti, non solo a Bellinzona ma in tutte le società, dopo la pandemia le cose sono cambiate. Il problema è che il 90% dei tesserati in Ticino fa parte delle giovanili, ci mancano dei buoni campionati di 2a e 3a lega, chi vi partecipa è spesso infatti ancora in età giovanile. Il cosiddetto "drop-out" è molto alto, perché chi termina il liceo spesso va in Svizzera tedesca e in Romandia a studiare. A livello maschile c’è un solo club in Ticino, i Dragons Lugano. Ma anche negli altri club, Bellinzona compreso, iniziano ad arrivare dei giovani nelle categorie Ti Spike, Minivolley, U11 e U13. Lo stesso accade in altre regioni della Svizzera, grazie anche a un film su Netflix, molto visto durante la pandemia. Purtroppo in passato il focus della federazione era, per motivi finanziari, molto incentrato sul settore femminile. Abbiamo circa 130 giocatori e possiamo iscrivere due squadre U11, una Ti Spike, quattro U13, tre U15 e una U17, per cui siamo in una buona posizione anche per le prossime stagioni».

La società dal canto suo ha vissuto un ultimo anno ricco di cambiamenti, dal nome alla composizione del comitato: «Abbiamo cambiato il nome da G&B Scuola Volley a Bellinzona Volley, un nome che permette una maggiore identificazione nella regione, queste finali sono un aiuto per celebrare questa nuova identità. Abbiamo fatto un grande progresso a livello di comitato. Io sono stato per venticinque anni presidente della federazione argoviese, poi dopo tre anni in Ticino ho deciso di aiutare il Bellinzona, anche per mantenere il posto in Lega nazionale B, che era la grande sfida per il club in questa stagione. E ci siamo riusciti grazie a tre vittorie consecutive nei playout».

E se questo fine settimana rappresenta la degna conclusione della stagione 2021-22, lo sguardo del dirigente è già rivolto all’avvenire: «Per prima cosa facciamo un po’ di vacanza, ma da settimana prossima lavoreremo alla creazione di un gruppo di Beachvolley, per il quale organizzeremo un talent scouting al Lido di Bellinzona, con l’obiettivo di creare dodici squadre per i prossimi anni. Già durante l’estate vogliamo iniziare le attività sulla sabbia».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved