SINNER J. (ITA)
ALCARAZ C. (ESP)
17:05
 
thomas-difendera-il-titolo-al-romandia-c-e-pure-filippo-colombo
Ciclismo
12.04.2022 - 13:07
Aggiornamento: 17:27

Thomas difenderà il titolo al Romandia, c’è pure Filippo Colombo

Presentata la 75esima edizione della corsa a tappe vodese, che partirà da Losanna il 26 aprile e si concluderà con la cronometro tra Aigle e Villars.

Per rimarcare il suo 75esimo anniversario, il Tour de Romandie ha studiato un percorso variato e impegnativo che è stato presentato oggi a Losanna e che potrà contare sui migliori rossocrociati Marc Hirschi (Uae Emirates) e Gino Mäder (Bahrain) nonché sul detentore del titolo Geraint Thomas. La corsa partirà martedì 26 aprile con un prologo di 5 km nella parte alta della capitale del canton Vaud e dopo una prima tappa tra la Grande Béroche e Romont adatta a fughe di giornata, gli sprinter potrebbero trovare terreno fertile nei due successivi arrivi a Echallens e a Valbroye. La tappa regina si annuncia essere quella di sabato 30 aprile, 180 km tra Aigle e Zinal durante i quali i corridori affronteranno le salite di Pontis, Saint-Luc e Grimentz prima dell’arrivo agli oltre 1600 metri della località vallesana (per un dislivello totale di 4160 m). La cronometro conclusiva tra Aigle e Villars, composta da una parte pianeggiante e da 10 km di salita, definirà la classifica finale.

Per difendere il titolo conquistato lo scorso anno, il britannico Geraint Thomas potrà contare sul supporto della sua squadra Ineos con elementi quali Edward Dunbar ed Ethan Hayter. Tra i suoi principali avversari un Thibaut Pinot particolarmente in forma in questo inizio di stagione. Quanto ai colori rossocrociati, con Hirschi e Mäder saranno in totale 14 gli elvetici al via, sette dei quali con una selezione di Swiss Cycling che si presenterà alla partenza del Romandia per la terza volta dopo le partecipazioni del 2019 e 2021. A guidarla sarà lo specialista della mountain bike Mathias Flückiger (già vincitore della Coppa del mondo e argento alle Olimpiadi di Tokyo), che potrà contare sul supporto del collega ticinese Filippo Colombo. Tutti romandi e provenienti da pista e strada gli altri giovani che comporranno la squadra: Antoine Debons, Robin Froidevaux, Valère Thiébaud e Yannis Voisard (un settimo elemento è ancora da selezionare).

Curiosità: dopo 20 anni, il leader della corsa non indosserà più una maglia gialla, bensì verde.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
geraint thomas gino mäder marc hirschi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved