IPPICA
10.04.2022 - 17:42
Aggiornamento: 18:13

Martin Fuchs mette le mani sulla Coppa del mondo

Il ventinovenne zurighese diventa il quarto svizzero a vincere il trofeo grazie a una domenica perfetta. ‘Chaplin ha saputo rimediare ai miei errori’

martin-fuchs-mette-le-mani-sulla-coppa-del-mondo
Keystone
Una domenica da incorniciare

Martin Fuchs ha vinto a Lipsia la finale della Coppa del mondo: in sella a Chaplin il ventinovenne zurighese è riuscito a risalire dal terzo posto alla vetta della graduatoria, diventando così il quarto cavaliere svizzero a mettere le mani sull’ambìto trofeo. Fuchs deve il suo trionfo a quello che è una specie di Mondiale indoor grazie ai due netti realizzati in una domenica assolutamente perfetta, che gli ha permesso di spodestare l’americano McLain Ward e l’olandese Harrie Smolders. «È assolutamente incredibile – sono le parole di Fuchs prima di salire sul gradino più alto del podio –. Il due cavalli sono stati davvero super: venerdì The Sinner è stato brillante, mentre oggi Chaplin ha dimostrato di essere un grande combattente e ha saputo porre rimedio ai miei errori».

Nulla da fare, invece, per il campione in carica, il giurassiano Steve Guerdat, che ha iniziato la giornata conclusiva al sedicesimo posto, con un handicap di tredici punti, ma che è comunque riuscito a limitare i danni risalendo fino in undicesima posizione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved