CICLISMO
01.04.2022 - 11:23
Aggiornamento: 15:58

Il Covid costringe la Israel a rinunciare al Fiandre

La compagine dell’elvetico Hollenstein (non presente in Belgio), ridotta all’osso da malattia e infortuni, ha rinunciato alla Ronde van Vlaanderen

il-covid-costringe-la-israel-a-rinunciare-al-fiandre

La Israel Premier Tech ha dichiarato forfait per il Giro delle Fiandre in programma domenica. La decisione è stata presa a causa di un effettivo ridotto all’osso dal Covid-19 e dagli infortuni. Ieri è stato scoperto un secondo caso di coronavirus nel gruppo dei corridori presenti in Belgio per le classiche fiamminghe. La Israel, che annovera tra le sue fila uno svizzero (Reto Hollenstein, non iscritto alla Ronde), aveva ottenuto una deroga per poter prendere il via dell’Attraverso le Fiandre di mercoledì con tre soli atleti (Houle, Vanmarcke e Jones). Altri due (Bierman e Boivin) erano stati male durante la notte precedente alla gara. "È per rispetto della corsa e del resto del plotone che abbiamo preso questa decisione. È nostro preciso dovere nei confronti delle altre squadre di non presentare volontariamente al via ciclisti rimasti esposti al Covid", ha spiegato la formazione israeliana in un comunicato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved