atletica
30.03.2022 - 16:54
Aggiornamento: 17:10

Iscrizioni aperte per la Crono del Bigorio

3,3 chilometri, 216 metri di salita e i 245 gradoni finali della Via Crucis. Il 9 aprile con la Cronoascesa al Bigorio parte la Coppa Asti di montagna

di di Elia Stampanoni
iscrizioni-aperte-per-la-crono-del-bigorio

Organizzata dall’Usc con coraggio e determinazione anche nei due anni pandemici 2020 e 2022, la Cronoascesa al Bigorio torna protagonista il 9 aprile per la sua decima edizione.

Le iscrizioni sono aperte dal 27 marzo e si possono effettuare a soli 10.- entro il 7 aprile sul sito www.uscatletica.ch. La gara scatterà alle 16 dal Giascion di Tesserete con le partenze individuali ogni 15 secondi dei primi concorrenti.

Il collaudato percorso prevede 3,3 chilometri, con 216 metri di salita e i 245 gradoni finali della Via Crucis che conduce al traguardo nei pressi del Convento-Santuario Santa Maria del Bigorio.

La corsa è aperta a tutti e ci sarà anche la categoria #Corroanch’io, ideata dall’Asti per tutti i corridori non competitivi. Di fatto in questa categoria non vi sarà una classifica in base alla prestazione, ma un elenco dei partecipanti in ordine alfabetico.

Per i più veloci della gara, invece, premi in natura del Convento ai primi tre tempi maschili e femminili, oltre a premi a sorteggio estratti tra tutti i concorrenti presenti alla premiazione (anche #corroanch’io), grazie al sostegno dell’Arena sportiva Capriasca e della Val Colla.

La prova aprirà anche la Coppa Asti BancaStato di montagna, che avrà in seguito altre sette prove distribuite da maggio a settembre. La Cronoascesa al Bigorio è, tra questa, la più veloce e breve ed è quindi la gara ideale per iniziare la stagione.

Il suggestivo percorso, dopo il primo tratto in pianura tra i meli di Sala, si erge ripido per raggiungere il paese di Bigorio lungo la mulattiera della Santa Liberata. Da qui altro tratto transitorio, prima sul rinnovato ciottolato del borgo e quindi con un rapido falsopiano in campagna. Oltrepassato il paese il sentiero sale vertiginosamente verso la storica Via Crucis con i suoi gradoni degli ultimi 300 metri.

Il primato femminile del tracciato è il 16’22’’ ottenuto da Manuela Falconi alla seconda edizione del 2014 e poi eguagliato da Paola Stampanoni nel 2020, mentre tra gli uomini resiste il 13’18’’ ottenuto da Lukas Oehen nel 2017 e avvicinato da Roberto Delorenzi nel 2019 (13’21’’). Programma, regolamento e informazioni su www.uscatletica.ch, dove è anche possibile effettuare le iscrizioni, come detto entro il 7 aprile. In seguito, ma con un supplemento ed entro un’ora prima della prima partenza, si potranno effettuare sul posto presso il ritrovo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved