coppa-europa-ad-airolo-primeggia-ancora-noe-roth
Colpo doppio in Leventina
FREESTYLE
21.03.2022 - 12:12
Aggiornamento: 18:21

Coppa Europa, ad Airolo primeggia ancora Noè Roth

Svizzera e Stati Uniti protagonisti in Leventina: due vittorie per l’elvetico, mentre tra le donne a imporsi sono Kaila Kuhn e Dani Loeb

Le due prove di Aerials della tappa ticinese della Raiffeisen Fis Freestyle Ski Europa Cup, andate in scena ad Airolo-Pesciüm, portano la firma dell’elvetico Noè Roth. Il ventiduenne figlio del capoallenatore ed ex atleta Michel Roth e dell’ex campionessa Colette Brand, vincitrice della generale di Coppa del mondo 1996 e bronzo olimpico nel 1998, non ha deluso le attese ed è stato semplicemente perfetto nell’esecuzione del "back double full double full" (due salti mortali con due avvitamenti ciascuno), figura acrobatica proposta in entrambe le finali e grazie alla quale ha totalizzato 108.03 punti il venerdì e 108.81 punti il sabato. Nelle qualifiche di sabato Roth si è pure distinto atterrando un "back triple full full", evoluzione dal coefficiente ancor più elevato che prevede due salti mortali con tre avvitamenti sul primo e uno sul secondo. Nella prima gara il compagno di squadra Pirmin Werner si è classificato al secondo posto con un punteggio di 102.96, mentre il canadese Victor Primeau ha chiuso il podio con 101.40 punti. Nella seconda competizione la lotta per la testa della classifica è stata più combattuta, con il canadese Miha Fontaine, medaglia di bronzo nella gara a squadre a Pechino, che ha terminato in seconda posizione a poco meno di mezzo punto da Roth, con uno score di 108.42, mentre l’americano Quinn Dehlinger ha concluso al terzo rango (102.57 punti). Con questo doppio successo, Roth prosegue la striscia di otto vittorie consecutive nelle prove europee airolesi, iniziata nel 2019.

In campo femminile, dove la Svizzera non aveva rappresentanti al via, è stata la Nazionale statunitense a imporsi: dapprima con l’olimpionica Kaila Kuhn (83.16 punti) e poi, il secondo giorno, con Dani Loeb (87.88 punti). Il secondo posto è invece andato alle canadesi Flavie Aumond (75.60 punti) e Naomy Boudrau-Guertin (76.27 punti), mentre al terzo rango si sono piazzate la canadese Rosalie Gagnon (59.80 punti) e la kazaka Marzhan Akzhigit (74.65 punti).

Nella decima edizione della Raiffeisen Fis Freestyle Ski Europa Cup di Aerials ad Airolo hanno gareggiato 35 atleti provenienti da Canada, Giappone, Kazakistan, Stati Uniti, Ucraina e Svizzera. Insieme agli svizzeri Roth e Werner, gli atleti olimpionici in lizza erano ben otto, in un appuntamento che tornerà puntuale sulle nevi di Airolo nel 2023.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
airolo pesciüm fis ski freestyle noé roth
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved