WAS Capitals
1
SJ Sharks
4
fine
(0-1 : 0-1 : 1-2)
COB Jackets
0
CAL Flames
6
fine
(0-1 : 0-2 : 0-3)
TOR Leafs
4
ANA Ducks
3
fine
(2-1 : 1-1 : 0-1 : 0-0 : 1-0)
Detroit Red Wings
3
CHI Blackhawks
5
3. tempo
(0-4 : 3-0 : 0-1)
COL Avalanche
BOS Bruins
04:00
 
WAS Capitals
1
SJ Sharks
4
fine
(0-1 : 0-1 : 1-2)
COB Jackets
0
CAL Flames
6
fine
(0-1 : 0-2 : 0-3)
TOR Leafs
4
ANA Ducks
3
fine
(2-1 : 1-1 : 0-1 : 0-0 : 1-0)
Detroit Red Wings
3
CHI Blackhawks
5
3. tempo
(0-4 : 3-0 : 0-1)
COL Avalanche
BOS Bruins
04:00
 
ajla-del-ponte-l-ingegnere-e-quella-casa-da-alzare-ancora
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
6 ore

Lugano Tigers sconfitti nella Svizzera centrale

Migliore al tiro sotto tutti gli aspetti, la compagine ticinese ha avuto un passaggio a vuoto nel secondo periodo che le è costata la vittoria
Hockey
7 ore

La sfida vista da Ambrì. ‘Saranno i duelli, la chiave’

Cereda lancia la sesta sfida con il Lugano, ultimo sforzo prima della pausa. ‘Sarà benefica: le scorie post contagio non si sono del tutto dissipate”
HOCKEY
8 ore

‘Il derby? Sarà una battaglia, come sempre’

Julian Walker: ‘Tutte le sfide con l’Ambrì sono state tiratissime, non vedo favoriti. Dovremo fare bene il lavoro sporco, proprio come lo sanno fare loro’
CALCIO
10 ore

Arthur Cabral sul punto di approdare alla Fiorentina

L’attaccante brasiliano del Basilea attende solo gli sviluppi del caso Valhovic. Quest’anno ha segnato 14 reti in 18 partite di Super League
Hockey
10 ore

Lugano, Schlegel si deve fermare. Fino a marzo

Niente derby per il portiere bianconero: lesione agli adduttori della coscia. McSorley dovrà scegliere se puntare sul canadese Irving o su Fatton
CICLISMO
10 ore

Joel Suter secondo alla Challenge Mallorca

Il Spagna il 23enne elvetico della Uae Emirates è stato preceduto dal compagno di squadra McNulty, giunto al traguardo in solitaria
CALCIO
11 ore

Il Lugano riapre la campagna abbonamenti

Chi non avesse già provveduto a inizio stagione, da domani ha la possibilità di assicurarsi a prezzi scontati le nove partite casalinghe del ritorno
MOTOCICLISMO
11 ore

Via libera medico per Marc Marquez

Il pilota spagnolo ha superato i problemi di diplopia e sarà presente dal 5 al 7 febbraio nei primi test stagionali sul circuito di Sepang
CALCIO
11 ore

Infortunio al piede, Mirko Salvi out due mesi

Colpo duro per l’Yverdon, neo-promosso in Challenge League, costretto a fare a meno del suo estremo difensore
Hockey
11 ore

Le ragazze svizzere ai Giochi senza la loro stella. Per ora

Valori limite per entrare in Cina: Alina Müller e Sinjia Leemann incrociano le dita e vanno in isolamento. Weibel: ‘Fiduciosi della strategia adottata’
Tennis
12 ore

Medvedev firma l’impresa a Melbourne: è semifinale

Sotto di due set contro Aguer-Aliassine, il russo ribalta la partita e stacca il biglietto per il penultimo atto degli Australian Open
Hockey
13 ore

Hedlund e il suo staff non si muovono da Rapperswil

Confermata in blocco la guida tecnica dei sangallesi. Che resterà (almeno) fino al termine della stagione 2023/24
Sci
15 ore

Michelle Gisin dice no a Garmisch-Partenkirchen

Terza defezione di lusso, nel clan rossocrociato, per le ultime gare di Coppa del mondo prima della partenza per Pechino
Calcio
17 ore

L’Fc Lugano ha di nuovo un presidente, sarà Philippe Regazzoni

Classe ‘69, Regazzoni è attinente di Balerna ma residente a Küssnacht e da 25 anni è attivo nell’ambito assicurativo.
Calcio
22 ore

Da Lima a Yaoundé, quante tragedie legate al calcio

Disordini tra tifosi, strutture fatiscenti, sicurezza e forze dell’ordine inadeguate, fatalità: il dramma in Camerun è solo l’ultimo di una lunga lista
Hockey
1 gior

Ambrì sconfitto a Zurigo con onore e ripreso dal Berna

I Lions fanno la differenza nell’ultimo periodo dopo l’1-1 al termine dei primi due tempi. In classifica i leventinesi cedono agli Orsi il decimo posto.
Hockey
1 gior

A Zugo un martedì pazzo, che al Lugano frutta un punto

Serata incredibile alla BossardArena, in cui succede di tutto, decisa da Hansson al supplementare. Con i bianconeri che, però, perdono Schlegel
Atletica
11.01.2022 - 19:490

Ajla Del Ponte l’ingegnere e quella casa da alzare ancora

La 25enne valmaggese non si accontenta di un 2021 da urlo con il quinto posto olimpico e tanto altro, nella nuova stagione vuole andare ancora più veloce

Un anno fa, all’inizio del 2021, Ajla del Ponte aveva parlato delle sue prestazioni come dei mattoncini con i quali, partendo da fondamenta comunque già belle solide – arrivava da un 2020 nel quale aveva abbassato di oltre due decimi il suo personale sui 100 m ed era diventata la prima elvetica a vincere due gare della Diamond League –, costruire la sua casa, nella quale in sostanza abitavano le aspettative, le ambizioni, i sogni di una carriera. Beh, visto il 2021 che ha vissuto, il minimo che si possa dire è che la costruzione della sprinter ticinese stia decisamente prendendo forma e si stia sviluppando verso l’alto, dove sta l’Olimpo.

«In un anno, ho costruito almeno cinque piani», ammette la 25enne di Bignasco, che con il quinto posto (miglior europea) nei 100 m ai Giochi di Tokyo (dove ha chiuso pure al quarto rango con la staffetta rossocrociata la 4x100) ha toccato l’apice di una stagione apertasi a marzo con lo splendido titolo di campionessa europea indoor sui 60 m a Torun (il suo 7”03 è rimasto il miglior crono mondiale dell’anno) e nella quale è stata capace di correre i 100 m per ben cinque volte sotto gli 11 secondi, arrivando sino al 10”90 che oltre a rappresentare il record svizzero l’ha resa la 13esima atleta europea più veloce di tutti i tempi.

«Questo mi mette indubbiamente un po’ di pressione in più, ma in generale tutto il 2021 è stato incredibile, tanto che a volte devo ancora darmi un pizzicotto per crederci – prosegue la ragazza cresciuta nell’Usa Ascona, attesa da un 2022 che si annuncia altrettanto intenso con in particolare i Mondiali indoor (18-20 marzo a Belgrado) e le rassegne all’aperto, quella iridata (15-24 luglio a Eugene) e quella continentale (15-21 agosto a Monaco) –. Ho iniziato a realizzarlo durante la pausa tra le due stagioni e devo dire che mi ha dato molta energia positiva e la voglia di riprendere al più presto ad allenarmi».

Pianificazione a lungo termine, obiettivi a corto

Di certo, con un calendario così ricco (da non dimenticare ad esempio tutti gli appuntamenti della Diamond League), «bisognerà essere perfetti nella pianificazione. Per quel che mi concerne, dovrò anche cercare di non strafare ed essere molto rigorosa nel recupero tra un appuntamento e l’altro. In questo senso sono contenta di non essere al posto di Laurent (Meuwly, il suo allenatore, ndr), è lui che pianifica tutto nei minimi dettagli, ma mi fido al 110 per cento di lui e se dice che tre settimane basteranno per recuperare tra i Mondiali e gli Europei, gli credo».

A questo punto non possono che essere le medaglie, se non il titolo, gli obiettivi a questi grandi eventi per la ticinese... «Direi di sì, anche se è troppo presto per porsi degli obiettivi precisi. Non devo guardare troppo lontano, per ora mi concentro sulla stagione al coperto e sui 60 m, conscia che il lavoro effettuato durante l’inverno pagherà sicuramente in estate. Cerco in tutti i modi di limare centesimi dove possibile per andare ancora più veloce di quanto fatto lo scorso anno. Ogni atleta sogna la corsa perfetta e tutti possono sperare di realizzarla, ma solo se ogni pezzo del puzzle va al suo posto. E per questo ci vuole anche tanta fiducia, in particolare fiducia nel lavoro che si porta avanti».

Un lavoro entrato ormai nel vivo e che l’ha vista volare anche in Sudafrica per gli ormai abituali campi di allenamento, lei che di base si allena in Olanda, visto che Meuwly nel 2019 aveva lasciato Swiss Athletics per passare nelle fila della Federazione olandese... «Le sensazioni in allenamento finora sono state buone, i tasselli si stanno pian piano mettendo al loro posto e anche se è sempre difficile dire esattamente a che punto si è, sono contenta che la stagione indoor stia per cominciare (a fine mese a Macolin il primo appuntamento, ndr), posto che in particolare all’inizio bisogna darsi del tempo per raggiungere un certo livello di performance».

Del Ponte parte però anche con la consapevolezza di avere ormai delle basi talmente solide da essere «sicura che non crollerà tutto al primo colpo di vento. E voglio salire ancora più in alto dei cinque piani raggiunti».

Due rimpianti, due speranze

Incredibile ma vero, in un’annata strepitosa come quella appena conclusa, è rimasto pure qualche rimpianto alla studentessa di Lettere. A cominciare dal peso dato in Svizzera a quanto compiuto da lei e da Mujinga Kambundji (sesta subito dietro alla ticinese nella finale dei 100 m) alle Olimpiadi... «La gente non ha compreso la portata storica del nostro exploit – afferma –. Non capisco come la qualificazione della Svizzera di calcio ai Mondiali o per i quarti di finale dell’Euro possano essere considerati i momenti più importanti dell’anno per lo sport rossocrociato».

Delusa anche per la mancata elezione di Laurent Meuwly quale miglior allenatore del 2021 agli Sports Awards (incoronato Edmund Tesler, tecnico delle selezioni femminili di mountain bike e di ciclismo, che a Tokyo hanno regalato alla delegazione elvetica cinque medaglie), la sprinter di casa nostra è però certa che «l’atletica svizzera sta crescendo e attirerà sempre maggiore attenzione».

Merito anche dell’evoluzione – di cui la 25enne originaria della Vallemaggia è stata protagonista sin dall’inizio, in pratica dal progetto partito per portare una squadra competitiva agli Europei di Zurigo 2014 – della staffetta femminile 4x100 m, che ai Giochi ha ancora una volta mancato di poco la medaglia (quarto posto, come già successo ai Mondiali di Doha del 2019 e due volte ai Campionati europei)... «Rimane una delusione, anche se non la vedo più in maniera così tragica (non era riuscita a trattenere le lacrime al termine della gara, ndr). È sempre un gran piacere stare con le ragazze (nello specifico in Giappone erano Mujinga Kambundji, Riccarda Dietsche e Salomé Kora, ndr) ed è davvero arrivato il momento di vincere una medaglia».

SPORT: Risultati e classifiche

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved