Juventus
1
Genoa
0
2. tempo
(1-0)
Juventus
1
Genoa
0
2. tempo
(1-0)
carmine-argentiero-nuovo-allenatore-degli-sharks
Pallanuoto
25.10.2021 - 11:300
Aggiornamento : 17:09

Carmine Argentiero nuovo allenatore degli Sharks

Sostituisce il dimissionario Salvati: è stato responsabile tecnico del settore giovanile del Lugano e allenatore della seconda squadra e dei giovani U17

È questa la parola che descrive la stagione agonistica appena iniziata dei Lugano Sharks, dopo la cocente delusione dello scorso campionato, con la sconfitta in finale a luglio in quel di Kreuzlingen, contro i rivali storici dell’ultimo decennio.

Il primo cambiamento, il più eclatante, riguarda la guida tecnica. Dopo diciassette anni sulla panchina dei luganesi, lo storico coach Gianfranco Salvati ha rassegnato le dimissioni, concludendo quello che è stato un ciclo fondamentale nella storia e per la crescita della pallanuoto luganese, iniziato nel lontano 2004, conclusosi con la conquista di ben 6 titoli nazionali e 8 Coppe Svizzera.

La società però non ha perso tempo e, dopo una breve ricerca, ha compreso che la scelta di un membro interno, già attivo nel settore pallanuoto, fosse la soluzione migliore per agevolare il processo di inserimento dei numerosi giovani del vivaio alla prima squadra e dare una giusta continuità al movimento.

Ecco dunque che la scelta è ricaduta su Carmine Argentiero, napoletano trapiantato in Svizzera da otto anni, cresciuto pallanuotisticamente nel Posillipo, maturato poi in Sicilia, a Messina, dove dopo tanti anni da giocatore in A2 ha intrapreso la carriera da allenatore.

Da ormai sette anni, Argentiero era il responsabile tecnico del settore giovanile del Lugano, nonché allenatore della seconda squadra e dei giovani Under 17, con i quali ha conquistato 3 titoli nazionali e due secondi posti.

A lui sarà affidata la guida della prima squadra, compito molto impegnativo, e anche il delicato ruolo di supervisore per l’inserimento tra i “grandi” dei giovani che da anni ruotano nell’orbita degli Sharks, che dovranno diventare finalmente pedine importanti nello scacchiere della squadra, aiutati anche dal supporto dei veterani, in primis Deni Fiorentini, capitano di mille battaglie, e Federico Pagani.

Per nulla spaventato dall’eredità pesante che dovrà raccogliere, mister Argentiero non ha nascosto la sua soddisfazione, dimostrandosi subito molto motivato e con le idee ben chiare su come impostare la stagione, iniziando da subito con la preparazione atletica, in vista del campionato che riprenderà il 15 gennaio.

Molto attiva anche sul fronte mercato, nei prossimi giorni la società ufficializzerà anche i nuovi arrivi e le partenze.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved