CRISTIAN J./HEISEN V.
1
BENCIC B./FLIPKENS K.
2
fine
(7-6 : 3-6 : 2-10)
DZALAMIDZE N./GOLUBIC V.
0
EIKERI U./MIHALIKOVA T.
0
1 set
(2-4)
MEJIA N. (COL)
2
STRICKER D. (SUI)
0
fine
(6-1 : 6-3)
IPPICA
05.09.2021 - 17:28

Martin Fuchs argento agli Europei di Riesenbeck

Seconda medaglia continentale consecutiva per lo zurighese, preceduto soltanto dal tedesco Andre Thieme. Eliminato Steve Guerdat

martin-fuchs-argento-agli-europei-di-riesenbeck

Martin Fuchs ha conquistato la sua seconda medaglia individuale consecutiva agli Europei di salto. Lo zurighese, che aveva vinto una medaglia d'oro a Rotterdam nel 2019, ha ottenuto l'argento a Riesenbeck su Leone Jei. Steve Guerdat e Maddox di Albfuehren hanno chiuso all'11° posto in una gara vinta dal tedesco Andre Thieme.

Quarto prima del quinto e ultimo percorso della settimana, anche se aveva iniziato la giornata come leader, Martin Fuchs, 29 anni, si è regalato una quinta medaglia in un Campionato europeo. Vincitore venerdì nella prova a squadre, aveva vinto anche il bronzo nel concorso individuale ai World Equestrian Games nel 2018.

Martin Fuchs ha commesso un errore nel primo percorso della finale individuale, ma ha sbagliato anche sul secondo tracciato, all'entrata di una tripla che ha causato molti danni. Con una penalità di 9,31 punti, sembrava tagliato fuori rispetto agli ultimi tre concorrenti.

Ma due di loro hanno fallito. Il greco Ioli Mytilineou, 3° dopo la prima manche, si è arreso dopo aver commesso un errore, assicurando così un podio a Martin Fuchs. Lo svedese Peder Fredricson, provvisoriamente 2°, ha ricevuto 5 punti di penalità – di cui 1 per aver superato il tempo limite – e ha dovuto accontentarsi del bronzo.

Per contro, Andre Thieme, il vicecampione europeo a squadre di venerdì, ha controllato perfettamente i suoi nervi su Dps Chakaria. Il 46enne tedesco ha commesso un errore all'entrata della tripla, ma poteva permetterselo. Ha finito con 6,84 punti di penalità, rispetto ai 9,31 di Martin Fuchs e ai 9,46 di Peder Fredricson.

Steve Guerdat, che venerdì aveva offerto il titolo alla squadra guidata da Michel Sorg grazie a un giro finale privo di errori, ha concluso gli Europei in Germania su una nota negativa. Il giurassiano è stato eliminato nel turno finale, il suo stallone svedese Albfuehren's Maddox ha rifiutato due volte il muro.

Ma il campione olimpico 2012 aveva già perso quasi tutte le speranze di una medaglia. Era lontano dal podio provvisorio dopo un errore nel primo percorso all'ingresso del doppio dell'ultima linea. L'errore sul primo ostacolo della seconda manche ha messo fine alle sue speranze.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved