Ginnastica artistica
15.06.2021 - 14:05
Aggiornamento: 17:28

Tre medaglie per il Ticino, tra le quali un oro

Ai Campionati svizzeri giovanili femminili di Obersiggenthal. Primo posto per Giulia Solcà nella categoria P3

di Fulvio Castelletti
tre-medaglie-per-il-ticino-tra-le-quali-un-oro

I CS giovanili di ginnastica artistica femminile, proposti lo scorso fine settimana a Obersiggenthal, hanno permesso al Ticino di ottenere tre medaglie di cui una del metallo più prezioso. Il merito per l’acuto più importante è della tredicenne della Gym Elite Mendrisiotto (Sfg Stabio9 Giulia Solcà che ha sbaragliato il campo nella categoria P3 grazie a una prova regolare, sicura e di grande solidità tecnica. 

Alla vigilia si sperava naturalmente che questa ginnasta momò potesse cogliere un buon risultato ma forse la vittoria non rientrava negli obiettivi più concreti. Invece il campo non ha lasciato dubbi: Giulia è stata nettamente superiore alle avversarie permettendo al Ticino di ottenere un ulteriore importante risultato. Infatti con l’undicenne Daniela Fischetti del Centro regionale Ticino (Sfg Giubiasco), 11ª nel concorso multiplo,  e con la coetanea Giorgia Merli, Gem/Sfg Mendrisio, 22ª nel multiplo, è stata centrata la medaglia di bronzo nel concorso a squadre. 

Un risultato, quest’ultimo, eguagliato anche dalle più giovani ginnaste in gara nella categoria P2. Infatti Amira Iacomino (2010), Gem/Sfg Morbio Inf., Emili Liz Martinelli (2011), Sfg Lugano e Keyra Sacco (2011), Centro elite Actg/Sfg Lugano, sono pure riuscite a salire sul terzo scalino del podio della gara a squadre grazie al 7° rispettivamente 9° e 11° rango della classifica individuale.

Una prestazione collettiva di tutto rispetto: grazie in particolare a queste sei ginnaste il Ticino rientra dagli Assoluti giovanili con la consapevolezza di essere sempre un’Associazione protagonista nel contesto nazionale anche se i fasti di qualche anno fa non è possibile in questo momento pensare di ripeterli. Ora si tratta naturalmente di insistere nel lavoro con le più giovani speranze, alcune delle quali pure onorevolmente in gara in questa occasione, per ritrovare costanza e qualità di risultati ad alto livello.  Intanto però è anche giusto assaporare le belle soddisfazioni ottenute a Obersiggenthal, in particolare con la medaglia d’oro di Giulia Solcà che dovrà rappresentare un prestigioso punto di ripartenza per un’Associazione  che ha spesso contribuito a scrivere pagine importanti della storia della ginnastica artistica nazionale.



Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved