van-der-poel-ci-prende-gusto-e-a-pfaffnau-firma-il-bis
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Formula 1
2 ore

Verstappen e una serenità figlia (anche) della cura dei dettagli

Con la doppietta in Spagna le Red Bull hanno ripreso il comando del Mondiale ai danni di una Ferrari che ha tradito Leclerc sul più bello
Hockey
3 ore

La Svizzera e la rimonta della domenica: fanno sei su sei

Primo tempo pessimo, poi gli elvetici escono alla distanza e vincono 5-2. Ma perdono per strada Scherwey: per l’attaccante del Berna il Mondiale è finito
Calcio
3 ore

Acb, un bel successo per festeggiare la promozione

I granata, ormai certi della salita in Challenge League, battono 3-2 l’Étoile Carouge con un gol di Souza nel recupero.
Calcio
5 ore

Il Milan non trema ed è campione d’Italia!

La squadra di Pioli nell’ultima giornata di Serie A si è imposta 3-0 in casa del Sassuolo e ha chiuso il campionato con 2 punti di vantaggio sull’Inter
Calcio
6 ore

Il Manchester City è campione d’Inghilterra per l’ottava volta

Al termine di un’ultima giornata emozionante gli uomini di Guardiola si sono imposti 3-2 in rimonta sull’Aston Villa precedendo il Liverpool di un punto
CALCIO
6 ore

La stagione del Lugano si chiude con una sconfitta a Basilea

Bianconeri battuti di misura al St. Jakob al termine di una buona prestazione con una formazione largamente rimaneggiata
Hockey
7 ore

La Germania vince ancora e lancia la sfida agli elvetici

Gli uomini di Söderholm battono anche i kazaki, centrando il quinto successo di fila e mettendo pressione ai rossocrociati prima del test con la Francia
CICLISMO
08.06.2021 - 18:00

Van der Poel ci prende gusto e a Pfaffnau firma il bis

L'olandese si impone in volata nella terza frazione del Tour de Suisse e sfila la maglia gialla dalle spalle di Stefan Küng, adesso terzo a 4”

Mathieu van der Poel ci ha preso gusto e dopo la vittoria di Lachen, ha concesso il bis sul traguardo di Pfaffnau, terza tappa del Tour de Suisse. Lo ha fatto con una volata potente, con la quale si è staccato di ruota Christophe Laporte, Julian Alaphilippe e Michael Matthews ed è andato a vestire la maglia gialla. In classifica generale, infatti, l’olandese ha scalzato dal primo posto Stefan Küng, bravo nel tenere le ruote dei migliori sull’ultimo strappo (Rütsch, terza categoria, 3,4 km al 6,1%), ma che nulla ha potuto quando nei chilometri finali si è accesa la battaglia tra Van der Poel e Alaphilippe, i due principali papabili alla maglia di leader.

La tappa è vissuta essenzialmente sulla fuga a quattro, partita subito dopo il via, comprendente il francese Rochas, lo statunitense King e gli svizzeri Frank e Imhof. Ai piedi del Rütsch, i due elvetici sono stati i primi a cedere, mentre Rochas ha provato la soluzione personale. Non gli è però andata bene, perché a 23 km dal traguardo il gruppo lo ha fagocitato, sotto l’impulso di un Alaphilippe che proprio dopo la salita ha provato l’avventura solitaria, quale risposta a un primo allungo di Van der Poel. Dopo un paio di chilometri il campione del mondo ha desistito, conscio dell’impossibilità di portare a buon fine una fuga solitaria di una ventina di chilometri. L’ultimo a non volersi adeguare alla volontà dei velocisti è stato lo spagnolo Garcia Cortina, il cui attacco gli è valso un vantaggio massimo di 20” che si è però sciolto come neve al sole proprio sul più bello, ripreso a 600 metri dal traguardo, Come detto, Van der Poel ha lanciato una volata molto lunga, cogliendo un po’ di sorpresa Alaphilippe, il quale è andato a ostacolare la partenza di Matthews che ha così visto svanire la possibilità di lottare per la vittoria.

Van der Poel, si diceva, ha conquistato anche la maglia gialla. E a masticare amaro è, ancora una volta, Alaphilippe. Il campione del mondo, al termine della seconda tappa si era trovato alle spalle di Küng per un solo secondo e a Pfaffnau si ritrova nella medesima posizione, con il medesimo distacco, ma questa volta da Van der Poel. Küng, dal canto suo, scivola al terzo posto a 4”.

Mercoledì la quarta tappa proporrà l’arrivo a Gstaad in provenienza da St. Urban (171 km). Altra frazione favorevole agli attaccanti, con il Saanenmöser (seconda categoria, 7,7 km al 4,4%) posto a una decina di chilometri dall’arrivo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alaphilippe küng tour de suisse van der poel

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved