SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
IL DOPOPARTITA
4 ore

L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’

Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
4 ore

Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto

Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
7 ore

A Lugano era pazienza, adesso è competizione

I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
8 ore

Sam, domenica di festa condita da un successo

Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
9 ore

Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano

Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
Hockey
9 ore

A Zurigo l’Ambrì vince la battaglia dei nervi

I biancoblù ottengono la vittoria all’overtime dopo un match poco spettacolare ma comunque giocato con buona solidità difensiva. Decide tutto Chlapik
CICLOCROSS
10 ore

Van der Poel batte Van Aert e torna campione del mondo

A Hoogerheide, l’olandese vince l’eterno duello con il rivale belga e conquista il suo quinto titolo, succedendo nell’albo d’oro al britannico Pidcock
Calcio
11 ore

Bellinzona ancora senza identità

I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
SCI NORDICO
13 ore

Nadine Fähndrich brilla sulle nevi di Dobbiaco

La lucernese, eliminata venerdì nella semifinale dello sprint, sabato ha colto il quarto posto nella 10 km skating
SCI NORDICO
13 ore

Trionfo di Alessandro Vanzetti in Val Bedretto

L’esponente del Simano vince il tradizionale concorso del Pizzo Rotondo, mentre fra le donne ottimo secondo posto per Natascia Leonardi
Hockey
1 gior

Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten

Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Nuoto
04.05.2021 - 17:01
Aggiornamento: 17:43

Partecipazione ridotta, ma il ‘Verbano’ è confermato

Nel weekend al Centro sportivo di Tenero la 48esima edizione della manifestazione che lancia la stagione agonistica del nuoto all'aperto

partecipazione-ridotta-ma-il-verbano-e-confermato

In un momento in cui ancora lo sport è alle prese con rinvii e annullamenti più che con il regolare svolgimento di eventi e gare, ogni competizione inserita in calendario va salutata con grande entusiasmo. È quindi un’ottima notizia la conferma del meeting internazionale del Verbano, la cui 48esima edizione - annullata un anno fa - verrà riproposta nella consueta cornice del centro sportivo di Tenero sabato e domenica.

La meteo abbastanza clemente di questa settimana è certamente stata d’aiuto nei lavori di smontaggio del pallone pressostatico della struttura che si sta adattando alla stagione all’aperto. Il resto, ai fini dello svolgimento del "Verbano", lo ha fatto l’entusiasmo dei responsabili della Nuoto Sport Locarno, lieti di poter riproporre ad atlete e atleti privati per lungo tempo delle competizioni l’evento che secondo tradizione segna proprio l’inizio della stagione del nuoto all’aperto.

Un sostegno al movimento ticinese

Superate le difficoltà organizzative, stilati i piani di protezione, redatti i protocolli sanitari, tracciata la mappa del campo gara diviso per settori, ecco quindi un Meeting pronto a lanciare l’attività natatoria all’aperto, rinnovando una consolidata tradizione. «Ci è parso opportuno proporre un evento apprezzato e conosciuto a livello internazionale, nonostante tutti i vincoli. In una situazione così particolare commenta il presidente della Nuoto Sport Locarno - è un bel modo di sostenere il movimento natatorio ticinese. Preventivamente avevamo chiesto a tutte le società ticinesi di comunicarci il numero di partecipanti che avrebbero voluto portare, al fine di accontentare tutti, nel nome dei buoni rapporto che la Nuoto Sport Locarno ha con gli altri sodalizi cantonali. Sulla base del numero di ticinesi annunciati abbiamo poi completato la lista dei partenti con i club provenienti dal resto della Svizzera. I “no” che purtroppo abbiamo dovuto dire si spiegano con questa logica, e con le limitazioni imposte dalle norme sanitarie. Il piano di protezione ci impone un massimo di 400 nuotatori, anche perché ci sono dei settori ben delimitati nei quali sostare e muoversi, e anche questi sono limitati».

Protocolli e settori da rispettare

Inutile farsi illusioni, non sarà un’edizione come le altre, subordinata com’è alle inevitabili limitazioni e ai protocolli sanitari, ma segna comunque il ritorno in acqua di una disciplina che cerca di farsi largo verso una normalità che permetterebbe anche il ritorno del pubblico, al quale l’accesso al Cst sarà invece precluso, proprio nel rispetto delle norme sanitarie ancora abbastanza severe e degli spazi del “campo gara” già occupati da atleti, allenatori e addetti ai lavori autorizzati (organizzatori e membri della giuria). «Tutti i capi squadra vengono informati sulla condotta da tenere all’interno del campo gara per evitare incroci e contatti. Non inventiamo nulla, confidiamo nella collaborazione di nuotatori e allenatori che ormai sanno come comportarsi ai meeting. Nelle gare alle quali ho assistito ho sempre constatato grande rispetto delle regole da parte dei ragazzi».

Un sofferto no alle squadre estere

Per forza ridotto anche il numero delle società partecipanti e, di conseguenza, di nuotatrici e nuotatori. Dagli oltre 600 e più delle passate edizioni si scende quest’anno alle circa 360 presenze, a fronte di 13 club iscritti, tutti svizzeri. Il Meeting del Verbano è internazionale per tradizione, e mantiene la storica egida Len ("Ligue européene de natation"), ma l’edizione di quest’anno è riservata solo ai nuotatori di casa, intesa come Svizzera, a scapito purtroppo delle numerose società estere, soprattutto italiane, che garantivano la propria partecipazione e che anche per questa edizione si erano fatte avanti con interesse. «Dall’estero - chiude Maggioni - abbiamo ricevuto molte richieste. Quest’anno avremmo potuto accogliere squadre tedesche, danesi e un team francese».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved