Svizzera
2
Kazakhstan
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Svezia
5
Great Britain
0
1. tempo
(5-0)
peter-sagan-brucia-tutti-nella-volata-di-martigny
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
3 min

Roland Garros: esordio vincente per Susan Bandecchi

La ticinese vince il primo turno delle qualificazioni al torneo di Parigi e ora affronterà la rumena Buzarnescu, già n. 20 al mondo. Passa anche Stricker
Tennis
21 min

Rientro amaro per Medvedev, ‘rovesciato’ da Gasquet

Il numero 2 al mondo, battuto dal francese, rientrava alle competizioni dopo un intervento chirurgico per un’ernia alla schiena
calcio
1 ora

Si ritira il capitano del Basilea Valentin Stocker

A 33 anni il centrocampista dice basta, rimarrà nel club come assistente della direzione sportiva
Tennis
2 ore

Geneva Open: Nikles batte Riedi salvando sei match ball

Lo zurighese di 20 anni crolla sul più bello (7-5 5-4 e servizio) e ‘offre’ al 25enne giocatore di casa il primo successo in un torneo Atp Tour
Tennis
2 ore

Il Tc Lugano si prende la rivincita e fa sua la Coppa Ticino

In una finale fotocopia, battuta la squadra del Tc Locarno 1, che s’impose l’anno scorso. La Challenge Ticino un affare tra team di Bellinzona
hockey
2 ore

Sorpresa Austria: Repubblica Ceca sconfitta ai rigori

Decisiva la trasformazione di Peter Schneider. Nell’altra partita del pomeriggio vittoria danese a fatica sull’Italia
ciclismo
3 ore

Giro d’Italia, Biniam Girmay precede Van der Poel

Il corridore dell’Intermarché, imponendosi sul traguardo di Jesi, ha regalato all’Eritrea un primo storico successo in una tappa dei grandi giri
hockey
3 ore

Jesse Virtanen in biancoblù per una stagione

Il trentenne difensore finlandese arriva dai campioni svedesi del Färjestad
L'ANGOLO DELLE BOCCE
5 ore

A Rodolfo Peschiera il Gp Costruzioni Barella

L’esponente della San Gottardo, messo in grande difficoltà da Gioele Bianchi in semifinale, si è imposto nell’atto conclusivo su Eric Klein
CICLISMO
28.04.2021 - 18:05

Peter Sagan brucia tutti nella volata di Martigny

Lo slovacco vince la prima tappa del Tour de Romandie, davanti all'italiano Colbrelli e al neozelandese Bevin. Rohan Dennis sempre in giallo

Peter Sagan ha vinto la prima tappa del Tour de Romandie, corsa tra Aigle e Martigny lungo 168 km. Lo slovacco ha preceduto l'italiano Sonny Colbrelli e il neozelandese Patrick Bevin in una volata che ha coinvolto un gruppo di un'ottantina di elementi. Non cambia la classifica generale, con l'australiano Rohan Dennis sempre in giallo, davanti a compagni di squadra Richie Porte e Geraint Thomas, entrambi a 9”.

La prima frazione ha proposto ben nove gran premi della montagna, per quanto tutti di terza categoria. Alla fine, però, il susseguirsi delle salite è rimasto nelle gambe di diversi corridori, i quali hanno pian piano perso contatto con la testa della corsa, fino alla vera e propria spaccatura avvenuta nella discesa dell'ultima ascesa di Chamoson. A quel punto, la testa del gruppo era già tornata sui sei fuggitivi che avevano caratterizzato l'intera giornata. Gli italiani Conca e Boaro, l'olandese Arensman, il francese Gougeard, l'australiano Power e lo svizzero Suter (quest'ultimo vincitore di sette Gpm e da domani leader della speciale classifica) se ne erano andati dopo appena 4 km di corsa, per raggiungere un vantaggio massimo superiore ai 5’. Sono però tutti stati ripresi nell'ultima salita di Produit, quando al termine mancavano circa 25 km.

Nel finale di corsa ci sono stati in particolare due tentativi: il primo firmato da Stefan Küng ai -13, ma rintuzzato nel breve volgere di poche centinaia di metri, il secondo che ha visto impegnato Sébastien Reichenbach assieme a Cattaneo, Cavagna e Howson. Il vallesano, però, ha preferito non collaborare con i compagni di fuga, per cui l'accordo non è stato trovato e a 8 km dal traguardo i quattro sono stati riassorbiti, dopo essere rimasti fuori appena 3 km.

Negli ultimi chilometri la Bahrain ha provato a prendere in mano la situazione per cercare di favorire la volata di Sonny Colbrelli e sembrava che il lavoro potesse portare i frutti desiderati. L'italiano è infatti entrato nel rettilineo d'arrivo in eccellente posizione, ma ha lanciato la volata con eccessivo anticipo, permettendo a Sagan di prendergli la ruota, di aspettare ancora qualche secondo e di piazzare lo spunto vincente proprio negli ultimi metri.

Ancora una volta buona la prestazione di Marc Hirschi, impegnatosi nella volata chiusa al dodicesimo posto. Domani il bernese indosserà la maglia di miglior giovane, sfilata dalle spalle di Stefan Bissegger, rimasto attardato al momento della citata spaccatura del gruppo e giunto al traguardo con 3’34” di ritardo. Hanno invece chiuso con i migliori Badilatti, Küng, Reichenbach, Hollenstein e Frank.

Domani seconda tappa tra La Neuveville e St-Imier, con cinque Gpm di seconda categoria e a 17 km dall'arrivo la Vue-des-Alpes, colle di prima categoria.

Prima tappa, Aigle - Martigny (168,1 km): 1. Peter Sagan (Slc/10” di abbuono) 4h12'20'', bon. 10''. 2. Sonny Colbrelli (I/6”). 3. Patrick Bevin (Nz/4”). 4. Andrea Pasqualon (I). 5. Alessandro Covi (I). 6. Magnus Cort Nielsen (Dan). 7. Dion Smith (Nz). 9. Mattia Cattaneo (I). 10. Jacopo Mosca (I). 11. Rui Costa (Por). 12. Marc Hirschi (S) t.s.t.

Classifica generale: 1. Rohan Dennis (Aus) 4h18'06''. 2. Geraint Thomas (Gb) a 9''. 3. Richie Porte (Aus) s.t. 4. Rémi Cavagna (F) a 11''. 5. Sagan a 12''. 6. Jan Tratnik (Slo) a 13''. 7. Bevin a 14''. 8. Jesus Herrada (Sp) s.t. 9. Hirschi a 15''. 10. Cattaneo s.t.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
martigny peter sagan rohan dennis tour de romandie

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved