vento-e-fuoco-non-fermano-wout-van-aert
CICLISMO
28.03.2021 - 17:34

Vento e fuoco non fermano Wout van Aert

Il belga vince la Grand - Wevelgem, con Stefan Küng ottimo sesto. Un incendio nei pressi dell'arrivo ha costretto a modificare il finale di gara

Continua la messe di successi di Wout van Aert. Il belga si è imposto anche nella Gand-Wevelgem, precedendo allo sprint gli italiani Giacomo Nizzolo e Matteo Trentin. Come quasi sempre accade, la gara belga è stata caratterizzata dal forte vento che ha causato sin da subito l'esplosione in cento drappelli del plotone principale. Inoltre, un violento incendio in una zona industriale nei pressi del traguardo ha costretto gli organizzatori a modificare in tutta fretta il finale. Tutto ciò non ha destabilizzato Van Aert, il quale ha preso in mano la corsa già dai primi chilometri dei 253 complessivi. Sul rettilineo d'arrivo ha regolato i cinque compagni di fuga, tra i quali anche Stefan Küng (sesto), per aggiudicarsi la terza vittoria della stagione.

Vincitore della Milano - Sanremo e delle Strade Bianche nel 2020, il tre volte campione del mondo di ciclocross sarà uno dei grandi favoriti del Giro delle Fiandre, in programma domenica.

Da notare che solo 23 delle 25 squadre iscritte hanno potuto prendere il via: la Bora e la Trek sono infatti state escluse a causa di alcuni casi di Covid-19. Da segnalare, infine, una nota di colore. La sala stampa per il centinaio di giornalisti accreditati è stata allestita all'interno di una chiesa, in quanto i locali originariamente previsti erano occupati da un centro di vaccinazione: l'espressione “In Belgio il ciclismo è sacro” ha trovato una nuova dimensione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ciclismo gand-wevelgem stefan küng wout van aert

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved