ajla-del-ponte-campionessa-d-europa-indoor
+2
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
5 ore

Anche la Slovacchia è kappaò: la Svizzera prenota i quarti

Hischier e compagni stavolta vincono per 5-3, festeggiando il loro quarto successo in altrettante partite. La strada, adesso, è praticamente spianata
CALCIO
8 ore

‘C’è una Coppa da fotografare’: il gioioso assalto a Cornaredo

Migliaia di tifosi alla festa in onore dell’Fc Lugano, tra autografi e selfie con giocatori, staff e trofeo. Dalle 13.30 alle 17.30 un’interminabile fila
CALCIO
8 ore

Il Bellinzona può tentare l’impresa

Il Breitenrain non sarà promosso, per problemi allo stadio. Che al Comunale vanno risolti
corsa d'orientamento
9 ore

A Brè e Cademario doppietta di Cerny, vittorie di Ren e Asmus

Nello sprint hanno corso 260 atleti; nella gara lunga nei boschi si sono lanciati in 370
CICLISMO
9 ore

Grazie a Dainese, al Giro l’Italia festeggia allo sprint

Primo successo azzurro all’edizione numero 105 della corsa in rosa: a Reggio Emilia il ventiquattrenne veneto supera in rimonta il colombiano Gaviria
gallery
Altri sport
9 ore

Record di partecipanti alla 5ª TicinoMoesa: 115 atleti in canoa

Andrea Bernardi fa doppietta tra gli uomini; tra le donne vittorie di Giulia Formenton e di Hannah Müller. Il ticinese Cesare Mancini due volte 17°.
Hockey
10 ore

Hugo Gallet castiga l’Italia di Irland e Huras

In vantaggio fino a 66 secondi dalla fine, Frigo e compagni sono costretti alla resa al prolungamento. Mentre l’Austria s’arrende ai norvegesi
Tennis
10 ore

Vince Buzarnescu, ex top 20: Bandecchi saluta il Roland Garros

Al secondo turno delle qualificazioni dello Slam di Parigi, la ticinese sconfitta in due set dalla 34enne rumena 118a al mondo. Eliminato anche Stricker.
Tiri Liberi
10 ore

Semifinale senza coda e arbitraggio quasi perfetto

Il Neuchâtel con quattro stranieri per alcuni secondi, ma la Sam non fa reclamo e a norma di regolamento non ci saranno seguiti
CALCIO
11 ore

Il Breitenrain rinuncia alla promozione

Buona notizia per il Bellinzona: i bernesi non saliranno in Challenge per problemi strutturali dello stadio. Che la Turrita intende invece risolvere
ATLETICA LEGGERA
07.03.2021 - 19:09
Aggiornamento : 08.03.2021 - 01:11

Ajla Del Ponte campionessa d'Europa indoor

La ticinese si è imposta a Torun (Polonia) con il tempo di 7”03, record svizzero eguagliato

Ajla Del Ponte è campionessa europea indoor! Nella finale dei 60 metri a Torun (Polonia), ha dominato la finale, chiusa in 7”03, tempo che le permette di eguagliare il record svizzero di Mujinga Kambundji (ha migliorato il personale di undici centesimi) e che rappresenta il miglior crono mondiale stagionale, nonché il quinto da sempre a livello europeo. «Sono incredula – ha affermato subito dopo la gara –. Oggi bisognava correre con il cuore e con le gambe ed è ciò che ho fatto. Sapevo di avere questo tempo da qualche parte dentro di me, anche perché in stagione sono stata costante sotto i 7”20, ma è vero che il fatto di non riuscire mai a scendere sotto i 7”10 era un po' frustrante. Non l'avevo fatto nemmeno ai campionati svizzeri e Laurent Meuwly mi aveva detto: ”Preferisco se lo fai a Torun”. Ed eccomi qui». 

La 24.enne ticinese preceduto la finlandese Lotta Kemppinen e l'olandese Jamile Samuel, entrambe accreditate del tempo di 7”22. Un vantaggio abissale... «Non so se posso dire di aver vinto con agio, anche perché quando stavo provando le partenza sono addirittura caduta, procurandomi un taglio a una gamba. Ma si vede che oggi doveva per forza andare tutto bene e così è stato: diciamo che con questa pista ho stipulato un patto di sangue... Sono felicissima, ci sono mille emozioni che mi stanno attraversando, è una medaglia che ha un grande valore. Se poi penso che ho addirittura eguagliato il record svizzero di Mujinga non ho veramente parole».

La ticinese era la grande favorita della finale, dopo aver fatto segnare il miglior crono nelle semifinali e non ha tradito le aspettative. Partita subito benissimo, ha comandato la finale da capo a coda e già a metà gara si è capito che l'oro non poteva sfuggirle. Ha lasciato le prime avversarie a 19 centesimi, margine ampissimo se si considera che si gareggiava su 60 metri e non 100. Per la ticinese cresciuta nell'Us Ascona si tratta della più grande soddisfazione di una carriera in continuo crescendo e che non può certo finire qui... «Non penso che questo successo cambi qualcosa nel mio approccio alla stagione estiva. Questa era una tappa molto importante, significativa per i 100 metri ed è proprio da qua che riprenderà il lavoro in proiezione futura».

Non ce l'ha invece fatta a salire sul podio Lore Hofmann che negli 800 metri ha fermato il cronometro in 2’04”84, crono che le è valso il quinto posto finale. Giornata storta anche per Simon Ehammer, impegnato nell'eptathlon. Quando si trovava al secondo posto della classifica, ha completamente sbagliato l'appuntamento con l'asta (come gli era già successo di recente ai campionati svizzeri), fallendo i tre tentativi in entrata a 4,50 metri.

Angelica Moser vola verso l'oro

Anche il sabato ha regalato forti emozioni alla Svizzera con Angelica Moser che si è laureata campionessa europea nel salto con l'asta polverizzando il suo primato personale, portato da 4,66 m a 4,75. La 23enne zurighese ha avuto bisogno di tre tentativi per superare sia i 4,60 sia i 4,65 metri, ma ha poi fatto la differenza saltando al primo colpo i 4,70 ed è stata l'unica a centrare, al secondo colpo, i 4,75. Una misura che le ha permesso di precedere la slovacca Sutej (fermatasi a 4,70) e a pari merito la britannica Bradshaw e la bulgara Zhuk (4,65). «È incredibile, – ha commentato l'elvetica –. Speravo in una medaglia, ma mai avrei sognato quella d'oro».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ajla del ponte campionati europei indoor record svizzero torun 2021

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved