il-campionato-di-basket-riparte-ma-all-appello-manca-un-coach
Keystone
Daniel Goethals lascia Neuchâtel per il campionato francese
Altri sport
23.02.2021 - 17:300
Aggiornamento : 17:49

Il campionato di basket riparte, ma all'appello manca un coach

Dopo la pausa dedicata alla Nazionale, sabato via al terzo turno di Serie A. Il Neuchâtel cambia allenatore, all'Olympic Krajina per Garrett.

di Mec

Ci si avvicina al terzo turno di serie A maschile, che debutterà sabato. Swiss Basket ha deciso perché questa formula non venga cancellata a favore dei play off, per i quali non si sa ancora cosa succederà. Quanto questa fase potrà cambiare gli attuali equilibri, non si sa, anche perché durante la pausa della nazionale sono cambiate alcune cose.

L'allenatore del Neuchâtel Daniel Goethals ha chiesto la rescissione del contratto, avendo avuto un’offerta in Pro 2 francese, campionato di livello superiore al nostro. Dietro la scelta ci sta anche il fatto che il belga non era lontano dal taglio, visti i risultati non soddisfacenti ottenuti sinora e il clima poco sereno nella squadra. Questi 'rumors' ci sono stati detti dai “soliti ignoti”, perché i segreti di Pulcinella non si possono svelare impunemente. Secondo noi il campionato perde un coach di spessore, che aveva dato una buona impronta al Neuchâtel la scorsa stagione. Poi, come spesso accade quando un carattere esigente si confronta con un gruppo che ama ben altro, alla fine a pagarne le conseguenze è quello che dirige e non chi dovrebbe eseguire. È infatti sempre più facile lasciarne a casa uno, e non dieci o anche solo la metà. Se un giocatore perde sei palloni, sbaglia nove tiri liberi, non gioca con la squadra e come lui fanno altri compagni, siamo certi che la colpa sia sempre del coach?

Questo vale ovviamente per tutti gli sport di squadra, nei quali il potere di una società si misura nelle capacità di difendere l’allenatore anziché cedere ai capricci dei giocatori. Quante sono queste società? Quante, viste le casse allo stremo, se lo possono permettere? La risposta sta tutta qui.

Sul fronte giocatori, l’Olympic ha detto addio a Garrett, poco redditizio nei due gironi: al suo posto il croato Kristijan Krajina (1990, 208 cm, poste 5), che ha giocato quattro gare in stagione con KK Cibona Vip Zagabria. Le sue cifre non sono stratosferiche, ma nel contesto svizzero sarà una pedina di peso. Un rinforzo, come c’era da aspettarsi, visto che l’Olympic sta rincorrendo uno dei primi due posti in classifica, ciò che rientra nelle sue abitudini nel nostro campionato.

La SB Cup, ex Coppa della Lega al femminile, non vedrà la finale il 14 marzo a Montreux bensì il 6 marzo a Vevey. L’Elfic si è qualificato per gli ottavi di finale di Coppa Europa e mercoledì 17, nella bolla di Sfantu Georghe (Romania) sfiderà le israeliane dell’Elitzur Ramla: dovessero vincere, giocheranno i quarti venerdì 19. Nella finale di SB Cup a Vevey affronteranno l’Hélios, sorprendente vincitore in semifinale sul Winterthur.

 

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved