CICLOCROSS
31.01.2021 - 17:15
Aggiornamento: 18:42

Quarto titolo mondiale per Mathieu Van der Poel

A Ostenda l'olandese ha preceduto l'eterno rivale Wout van Aert. Kevin Kuhn, migliore degli svizzeri, chiude al tredicesimo posto

quarto-titolo-mondiale-per-mathieu-van-der-poel

L'olandese Mathieu van der Poel è diventato campione del mondo per la quarta volta. A Ostenda, ha preceduto il suo grande rivale, il belga Wout van Aert. Terzo posto per l'altro belga Toon Aerts, davanti al britannico Tom Pidcock. Migliore degli svizzeri, Kevin Kuhn si è classificato al tredicesimo posto. Per lo zurighese, medaglia d'argento nella categoria U23 ai Mondiali di Dübendorf dello scorso anno, si tratta di un eccellente esordio nella massima categoria.

Più a suo agio sulla sabbia della spiaggia di Ostenda, Van Aert si è subito messo lì davanti, approfittando anche di una caduta del suo rivale olandese nel corso del secondo giro. In seguito, però, il belga è stato vittima di una foratura che gli ha fatto perdere una decina di secondi, mai più recuperati.

Per Van der Poel e Van Aert, la stagione di ciclocross si è conclusa con i Mondiali. Adeso, entrambi possono iniziare a pensare alle gare su strada. Nel 2020, Van Aert si era imposto nella Milano - Sanremo, prima di concedere per un capello la vittoria del Giro delle Fiandre a Van der Poel.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved