laRegione
per-la-sam-sconfitta-senza-logica
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Altri sport
20 min

Il Motomondiale parte il 28 marzo. Con due Gp in bilico

Pubblicato il calendario della nuova stagione: il via con un doppio appuntamento in Qatar, ma la corsa in Argentina e quella delle Americhe sono in sospeso
Sci
2 ore

Gut-Behrami e compagne steccano nella vittoria di Goggia

Nella discesa di Crans-Montana dominata dall'italiana le "big" rossocrociate chiudono lontanee così le migliore elvetiche sono Flury (quinta) e Nufer
Sci
3 ore

Un grande Feuz vince a Kitzbühel, terribile caduta per Kryenbühl

Il bernese, quattro volte secondo sulla Streif, autore di una discesa strepitosa, s'impone davanti a Mayer e Paris. Schianto dello svittese sul salto finale.
Calcio
6 ore

Il Lugano accoglie il terzino Opara e saluta Odgaard

Christopher Lungoyi diventa di proprietà della Juventus (operazione inversa per Monzialo) ma può restare in bianconero fino al 2022. Parte anche Seferaj.
Altri sport
10 ore

Olimpiadi di Tokyo, il Giappone smentisce The Times: 'Si faranno'

Dopo un articolo pubblicato dal quotidiano britannico che ventilava un posticipo al 2032 viene dichiarato che ogni tentativo verrà effettuato
Calcio
10 ore

Sepp Blatter è in coma artificiale

L'ex presidente della Fifa 'sta facendo progressi ogni giorno, ma ci vorrà molto tempo per guarire' afferma intervistata la figlia
Calcio
20 ore

Nsame ancora una volta sbaraglia la concorrenza

Il camerunese dell'Yb nuovamente eletto giocatore dell'anno di Super League. In Challenge League premiato il neobianconero Abubakar
Hockey
23 ore

‘Giocare senza pause aumenta il rischio di infortuni’

Il punto alla situazione in casa Ambrì Piotta a metà del guado della stagione regolare dei leventinesi con il direttore sportivo Paolo Duca
CICLISMO
23 ore

Il Giro dell'Algarve posticipato a maggio

la pandemia continua a perturbare anche in Europa l'inizio della stagione, dopo gli annullamenti già confermati in Australia, Sudamerica e Medioriente
CICLISMO
1 gior

Obiettivo Tokyo per l'ultima stagione di Valverde

Lo spagnolo (40 anni) non parteciperà al Tour de France per il quale la Movistar punterà sullo spagnolo Enric Mas e sul colombiano Miguel Angel Lopez
OLIMPIADI
1 gior

Thomas Bach categorico: ‘Niente piano B per i Giochi di Tokyo’

Il presidente del Cio conferma le date del 2021 (23 luglio - 8 agosto). Ma non tutti sono così ottimisti e c'è chi chiede un rinvio al 2024
Basket
10.01.2021 - 19:340

Per la Sam sconfitta senza logica

Prova incolore dei ragazzi di Gubitosa, battuti dal Monthey. I Tigers vendono cara la pelle sul parquet dell'Olympic

Weekend amaro per le ticinesi del basket: perde, secondo logica, il Lugano a Friburgo. Perde senza logica la Spinelli contro il Monthey. Quelle dei ragazzi di Gubitosa è stata una prestazione incolore, come lo era stata quella col Nyon mercoledì: 51 punti subiti quattro giorni fa, 56 punti subiti contro i vallesani nel primo tempo, un’enormità per una squadra che, nel 2020, aveva la miglior difesa. Un passaggio a vuoto che stavolta è pesato perché il Monthey è una buona squadra, gioca assieme e difende con un certo ordine, anche se ha subito 90 punti. Non sono invece nella logica i 95 subiti da Mladjan e compagni, frutto di una difesa molle e poco attenta, senta tagliafuori e aiuti adeguati. Ne hanno approfittato gli ospiti colpendo con regolarità e buone percentuali: 24/41 da 2, 12/22 da 3, frutto degli spazi che i massagnesi hanno raramente colmato. E così, dopo un primo quarto condotto con 7 punti di margine e chiuso sul 29-23 con la tripla di Nottage, nel secondo quarto è scesa la notte. Il Monthey ha piazzato un 10-0 prima e un 11-2 poi, così che al 7’ ha trovato il primo vantaggio, 47-48. Quarto chiuso con un altro parziale di 7-2 che ha fissato lo score sul 51-56.

La reazione che tutti aspettavano non c’è stata e in entrata il Monthey ha messo un 5-0, 53-61 al 2'. Con questo margine si è viaggiato praticamente per tutto il terzo quarto. Poi la Sam è tornata a 2 punti, 67-69, ma il finale è stato ospite: 71-76. Ultimo quarto ancora a rincorrere da -8, 76-84 al 4’ e a due punti, 86-87 al 7’. Poi due tecnici fischiati alla panchina, due palle perse hanno ridato 5 punti al Monthey: a 75” dalla sirena si era sul 90-93: errori dalla lunetta e ultimo tiro di Nottage da 3 sul ferro hanno chiuso la gara sul 90-95. Da salvare solo Andjelkovic e Chukwu, troppo ondivaghi gli altri. «Difendendo in questo modo non si va da nessuna parte - ha commentato sconsolato Gubitosa -. Abbiamo un calo inspiegabile: qui bisogna tornare al bastone senza carota. Non è concepibile subire tanto, con tutto il rispetto per il Monthey che ha meritato di vincere».

Sam Massagno: D.Mladjan 20, Martino 2, Molteni2, Chukwu16 e 16 rimbalzi, Richardson 0, Nottage 19, Andjelkovic 11, Grüninger 0, M.Mladjan 20.

Lotta su ogni pallone

La sfida di Friburgo è finita 99-77 ma, a 3 minuti dalla fine i bianconeri erano sull’87-75. Poi, quando Cabibbo ha messo tre giovani assieme, Friburgo ha piazzato un 7-0, prima della tripla finale di Morris quando tutti aspettavano la sirena finale: patetico. L’Olympic ha dominato nel primo quarto, scappando subito con un 10-0 e chiudendo il primo quarto sul 31-19. Vantaggio salito a +20 al 6’, 50-30, per chiudere 57-39 metà gara. Olympic con il 66% al tiro contro il 46% del Lugano. Nel terzo quarto i bianconeri non hanno mollato e, dopo il 63-39 al 2’, hanno fatto un 2-14 che al 5’ li hanno riportati a 12 punti, 65-53. Allungo a +18 dei burgundi all’ultima pausa. Riallungo a 16 e ritorno a 12 di Nikolic e compagni, prima dei tre minuti finali.

Il Lugano era senza Stevanovic e Steinmann ma ha recuperato Louissant, croce e delizia dei bianconeri: tanta energia ma anche 5 palle perse sulle 16 complessive e 3 recuperi. Bene Niikolic a fare a sportellato con Cotture e bene Aw, con 12 rimbalzi. Jackson tanta regia per 34 minuti ma scarso, 4 su 13 al tiro. Poco edificante il 17/24 nei liberi. E bene anche Togninalli, Dell’Acqua e soprattutto Kovac, 3/5 da 3. Il Lugano ha avuto il merito di lottare su ogni pallone e di non voler soccombere allo strapotere burgundo, con anche belle trame. I 43 rimbalzi a 33 la dicono lunga sulla differenza anche fisica dei due quintetti.

Lugano: Nikolic 28, Jackson 12, Bracelli 2, Aw 13, Louissant 11, Dell'Acqua, Togninalli 2, Kovac 9.

Olympic: Cotture 19, Amstead 8, Barnette 17, Gravet 9, Morris 19, Mbala 5, Maquiesse, Garrett 7, Hart 6, Zinn 8, Martina.

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved