addio-a-sir-clive-sinclair-pioniere-dell-home-computing
1940-2021
Tecnologia
17.09.2021 - 17:330

Addio a Sir Clive Sinclair, pioniere dell’home computing

Il suo ZX Spectrum è stato uno degli home computer di maggior successo degli anni 80, una delle icone della generazione 8bit e grande rivale del Commodore 64

È morto ieri a Londra a 81 anni Sir Clive Sinclair, pioniere dell’home computing, i pc destinati a uso casalingo. Il suo ZX Spectrum è stato uno degli home computer di maggior successo degli anni 80, una delle icone della generazione 8bit e grande rivale del Commodore 64, che ha aperto la strada ai pc di massa. “Era una persona straordinaria, sempre interessata a tutto”, spiega al ‘Guardian’ la figlia Belinda che ha dato la notizia.

Sinclair, nato nel 1940, fonda a 21 anni la Sinclair Radionics e nel 1972 lancia sul mercato la prima calcolatrice compatta, la Sinclair Executive con dimensioni comparabili a quelle di un attuale smartphone. Il vero successo arriva però nel 1982 con lo ZX Spectrum, acerrimo rivale del Commodore 64. Rispetto a quest’ultimo, la creazione di Sinclair aveva due vantaggi: dimensioni compatte e costo contenuto. Ebbe grande successo in Europa e Gran Bretagna e questo gli valse il titolo di Sir (Knight Bachelor).

Ma Clive Sinclair si è cimentato anche in altri settori dell’elettronica, commercializzando a metà anni 80 un veicolo ibrido a tre ruote, il Sinclair C5, antenato delle attuali biciclette con pedalata assistita. Il prodotto non fu capito, troppo pionieristico per l’epoca, e fu un fiasco. L’anno dopo, Sinclair vendette tutto ad Amstrad.


Iconico (foto: Bill Bertram)

© Regiopress, All rights reserved