laRegione
dopo-google-e-spotify-anche-telegram-down
(Keystone)
Tecnologia
16.12.2020 - 14:550
Aggiornamento : 17:59

Dopo Google e Spotify anche Telegram down

L'applicazione di messaggistica e chat oggetto di un disservizio a livello mondiale. Ancora sconosciute le cause

Dopo il down di Google e dei suoi servizi, a partire dalla posta elettronica, degli ultimi giorni e quello di Spotify di stamattina, anche Telegram, l'app di messaggistica istantanea e chat diretta concorrente di WhatsApp è oggetto di un disservizio a livello mondiale. Circa 9'000 le segnalazioni al sito downdetector, la maggior parte delle quali riporta una mancata connessione al server. Ancora sconosciute le cause del down del servizio. Il servizio è in fase di ripresa.

"Alcuni dei nostri utenti, principalmente in Europa e Medio Oriente, stanno attualmente riscontrando problemi di connessione. Stiamo lavorando per riportarli online. Ci scusiamo per l'inconveniente", ha scritto l'azienda sul suo profilo Twitter, mentre è comparso l'hashtag #telegramdown.

"Tutti gli interessati dovrebbero essere di nuovo online. Si potrebbe riscontrare il perdurare di alcuni effetti, come la non visibilità di tutti i messaggi: questi spariranno presto, non c'è bisogno di fare nulla. Grazie per la pazienza": lo ha comunica Telegram sul suo profilo Twitter poco dopo le 16.30. Al momento non sono note le cause del 'down', dalle segnalazioni degli utenti sembra ci siano state difficoltà a loggarsi e ad accedere all'app.

© Regiopress, All rights reserved