Newsletter

‘Via la nebbia dai senzatetto’: lo chiede il Ps al governo

Ivo Durisch interroga il Consiglio di Stato su un tema solo all'apparenza secondario. A Lugano fanno discutere i sigilli sugli incarti dell'ex Macello

4 dicembre 2023
|

Cari lettori della “Regione”, buongiorno!

Oggi il nostro giornale apre affrontando il tema dei senzatetto, una categoria che in Ticino è presente, ma avvolta nella nebbia. Riprendendo un'interrogazione del capogruppo Ps in Gran Consiglio, Ivo Durisch, il nostro Jacopo Scarinci dà conto di una situazione della quale troppo poco ci si occupa. La richiesta al governo di Durisch è di fare chiarezza su numeri e bisogni di quella che definisce «un’emergenza non istituzionale, né istituzionalizzata».

Andando nel Locarnese, Davide Martinoni intervista Rosanna Camponovo Canetti, fondatrice dell'Alzheimer Caffè di Locarno e consigliera comunale relatrice del rapporto favorevole allo stanziamento del credito di 1,2 milioni di franchi per ristrutturare “Spazio Sorriso” a Casa San Carlo. Ma quanto afferma Camponovo Canetti va oltre, e cioè che sono sempre di più i malati giovani, confrontati con un costo sociale altissimo da una parte e con la mancanza di strutture adeguate dall'altra.

Nel Luganese si torna invece a parlare dell'affaire ex Macello e della decisione della Polcantonale di secretare parte degli incarti richiesti dal procuratore generale. Come scrive Dino Stevanovic, un'interpellanza socialista chiede al Municipio di Lugano di fare chiarezza su questo aspetto della vicenda.

E chiarezza tenta di fare Ivo Silvestro, nelle pagine culturali, sulIa disinformazione e sulle “fake news”. I cui consumatori credono appunto a cose non vere. Ma il problema è molto più ampio e riguarda i gruppi sociali e le storture della nostra società, come spiega, intervistato, il filosofo Tommaso Piazza, ospite domani di Orizzonti filosofici.

Infine, ma non per ultimo, nel suo commento Aldo Sofia torna sul terribile conflitto in Medio Oriente e riflette sulle opzioni politiche che gravano sui palestinesi per il dopoguerra.

Leggi anche:
Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE