Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
07.07.2022 - 05:30

L’elefante nella stanza è il disagio giovanile?

Su LaRegione oggi: Ucraina, infrastrutture da tutelare e futuro degno da garantire; referendum sull’acquedotto a Collina d’Oro; Mendrisio e fotovoltaico

l-elefante-nella-stanza-e-il-disagio-giovanile

Non solo soldi per gli armamenti, ma anche per ricostruire le infrastrutture dell’Ucraina gravemente danneggiate dalla guerra. È quello che chiede il ministro delle Infrastrutture ucraino Kubrakov, parlando di cifre anche modeste ma importanti per mantenere i servizi essenziali: anche un solo ponte può salvare delle vite.

Presentati gli aggiornamenti del Morisoli Welfare Index, elaborato dal granconsigliere Sergio Morisoli insieme al collega parlamentare Paolo Pamini, che a mente dei due ideatori consente di misurare il malessere sociale della popolazione considerando «a 360°» le sue possibili manifestazioni. Secondo Pamini, a dover essere messo sotto la lente non è tanto il malessere economico, quanto il disagio giovanile.

A Collina d’Oro si andrà a votare sulla proposta del Municipio d’istituire il passaggio totale della gestione dell’Acquedotto comunale alle Ail. Sono state infatti raccolte 720 firme quando ne erano necessarie 389 per il referendum lanciato da un comitato interpartitico formato da Ppd, Ps e parte del Plr contro il messaggio municipale, votato a maggioranza lo scorso 9 maggio dal Consiglio comunale.

La ricostruzione dell’Ucraina viene oggi presentata come un "dovere morale" (Ursula von der Leyen al Palazzo dei Congressi) ed è giusto così, ma sappiamo che per molti sarà anche un grande affare. Finita la guerra, diventerà quindi una sfida della comunità internazionale vegliare affinché per gli ucraini ci sia un futuro degno, evitando derive già vissute altrove. Il commento del nostro direttore Daniel Ritzer.

L’alternativa fotovoltaica appare sempre più conveniente di fronte al boom dei prezzi dell’energia. E a Mendrisio un gruppo di consiglieri comunali propone di estendere gli incentivi per la realizzazione di impianti solari non solo ai proprietari di immobili ma anche agli inquilini.

Leggi anche:

‘Il 30% del Paese è distrutto, un nuovo ponte può salvare vite’

‘Nessuno sta sotto i ponti. Malessere giovanile, non economico’

Gestione acquedotto Collina d’Oro, è riuscito il referendum

La ricostruzione dell’Ucraina sarà anche un grande affare

Pannelli fotovoltaici per tutti a Mendrisio

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved